SCADENZE CONTRATTI, PIU’ DI 20 TRATTATIVE PER L’AVELLINO. ECCO LA SITUAZIONE

SCADENZE CONTRATTI, PIU’ DI 20 TRATTATIVE PER L’AVELLINO. ECCO LA SITUAZIONE

23 Giugno 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Situazione contratti, con le scadenze al 30 di giugno che incombono e con un mancato accordo tra Figc e AIC. E’ caos sugli stipendi dei calciatori e le società dovranno sedersi al tavolo con i singoli tesserati per chiarirne la posizione. Nel caso dell’Avellino, la situazione è piuttosto complicata per il semplice fatto che i biancoverdi hanno da definire più di 20 posizioni. Cominciamo con i prestiti che bisognerà rinnovare con le società proprietarie del cartellino. Bisognerà trovare l’accordo per il prolungamento col Parma per Dini, con la Fiorentina per Illanes, con il Genoa per Njie e Micovschi, con il Livorno per Rizzo, Rossetti con il Torino, con il Pisa per Izzillo e con la Cavese per Sandomenico, fermo restando che Charpentier probabilmente andrà al Genoa e Pozzebon si svincolerà vista la retrocessione del Gozzano in D. Successivamente si fa prima ad indicare i calciatori che hanno un contratto pluriennale, ovvero Ferretti, Federico e Parisi, che finito l’addestramento tecnico ha sì scadenza il 30 giugno ma alla società basta esercitare l’opzione di rinnovo automatico per tre anni. I calciatori, dunque, di proprietà, tra virgolette, con scadenza al 30 giugno sono. Tonti, Laezza, Morero, Zullo, Celjak, Bertolo, Di Paolantonio, Garofalo, De Marco, Palmisano, Silvestri, Alfageme, Albadoro ed Evangelista, senza dimenticare che Carbonelli è in prestito al Trastevere, così come Corcione alla Nocerina. Dunque, 14 in scadenza, 9 in prestito per un totale di 23 trattative concrete che l’Avellino dovrà sviluppare in pochissimi giorni.