SANTOLI (CONFIMPRENDITORI): DIFFICILE ACCETTARE UN LAVORATORE NO VAX IN UNA SITUAZIONE DEL GENERE

SANTOLI (CONFIMPRENDITORI): DIFFICILE ACCETTARE UN LAVORATORE NO VAX IN UNA SITUAZIONE DEL GENERE

24 Marzo 2021 0 Di La redazione

“I lavoratori no vax  purtroppo sono un problema serio soprattutto tra il personale sanitario. Se la politica non è in grado di fare una legge ad hoc per il vaccino obbligatorio credo che l’unico modo per procedere è quello di applicare il T.U. 81/2008 sulla Sicurezza e Salute nei luoghi  di  Lavoro, per essere più chiari  il Medico del lavoro potrà  e dovrà certificare   il lavoratore che non si vaccina come inidoneo al servizio . Il passo successivo sarà quello di sospendere lo stipendio per l’impossibilità di svolgere la mansione lavorativa prevista.  Mi sembra che ci siano già delle prime sentenze di alcuni Tribunali che vanno in tal senso.”   Così in una nota a firma di Gerardo Santoli, Presidente Confimprenditori e Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione.