SANITÀ. MATTARELLA STRALCIA LA “NORMA ANTI DE LUCA”. GRAZIANO: “AVANTI  VERSO GESTIONE ORDINARIA”

SANITÀ. MATTARELLA STRALCIA LA “NORMA ANTI DE LUCA”. GRAZIANO: “AVANTI VERSO GESTIONE ORDINARIA”

29 Settembre 2018 0 Di La redazione

Mattarella “salva” De Luca. Il Presidente della Repubblica non ha ritenuto un provvedimento d’urgenza la parte del decreto che sanciva l’incompatibilità tra la figura di Presidente della Regione e quella di Commissiaro ad acta per la Santià. Stralciate, dunque, le due righe – contenute nel decreto per Genova –  che richiedevano “un commissario con qualificate e comprovate professionalità nonché specifica esperienza di gestione sanitaria”; con il testo originale il decreto, convertito in legge, avrebbe esautorato il Governatore campano dal ruolo di commissario nel giro di 90 giorni; l’incompatibilità avrebbe riguardato anche i presidenti delle regioni Lazio e Molise.

Il Presidente della Commissione regionale Sanità, Stefano Graziano, ha così commentato: “È in atto un lavoro immane per portare la sanità campana fuori dal commissariamento. L’iter è stato avviato e a novembre dovremmo tornare ad una gestione ordinaria. Ma il governo contro il popolo, quello del finto cambiamento, che sta condannando le future generazioni a pagare ulteriore debito, aveva provato ad andare anche contro la #Campania. Nel decreto Genova era stata inserita una norma per impedire a De Luca di continuare a lavorare per la sanità campana. La norma è stata stralciata, prima della firma del presidente Mattarella, in quanto non urgente e non attinente al decreto.
Ora andiamo avanti”.