SANITA’, CIAMPI: IL LANDOLFI VA DIFESO, NON DEPOTENZIARE NOSOCOMIO

SANITA’, CIAMPI: IL LANDOLFI VA DIFESO, NON DEPOTENZIARE NOSOCOMIO

12 Marzo 2021 0 Di La redazione

Cosa accade al Landolfi? Qualsiasi problematica burocratico-autorizzativa (come rilevato dai Nas), ogni ritardo nelle opere di adeguamento della struttura ( da parte dell’azienda ospedaliera) e soprattutto ogni ipotetico scontro tra poteri (Pizzuti-Vignola), non deve essere motivo per depotenziare o tentare di chiudere un insostituibile presidio di salute del territorio. Vigileremo perché siano rispettate tutte le norme che presiedono l’apertura e gestione di un presidio ospedaliero e chiederemo di avere un’esatta scansione delle procedure amministrative relative al plesso per le quali, secondo i carabinieri, risultano difformità. Se difformità esistono vanno subito sanate. Il Landolfi va difeso.