ALLUVIONE SAN MARTINO. DAL FANGO ALLE STELLE MA L’INCUBO CONTINUA

ALLUVIONE SAN MARTINO. DAL FANGO ALLE STELLE MA L’INCUBO CONTINUA

21 Dicembre 2019 0 Di La redazione

Si teme per l’arrivo di nuova pioggia all’alba

L’acqua defluisce lentamente in Piazza 20 settembre. Uomini e mezzi sono all’opera in maniera incessante per spalare via il fango e liberare canali di scolo in previsione di nuove piene. Vengono attrezzati centri d’accoglienza presso il convento e la palestra con brande e mense per chi non riuscirà a trovare riparo da parenti e amici.

Con lo sgombero del centro storico firmato dal primo cittadino, Pasquale Pisano, in seguito allo straripamento del Caudino, sono state circa 300 le persone  interessate dal provvedimento.

Il cielo in questi minuti torna a far intravedere le stelle dopo il nubifragio e tuttavia alle prime luci del mattino è attesa nuova pioggia, intensa, con precipitazioni che potrebbero attestarsi intorno ai 15 millimetri. Oggi ne è caduta la metà. L’incubo continua.

Le prime immagini dello straripamento del torrente Caudino

Immagini terribili da San Martino Valle Caudina. E' straripato il torrente Caudino

Immagini terribili da San Martino Valle Caudina. E' straripato il torrente Caudino

Pubblicato da Telenostra Avellino su Sabato 21 dicembre 2019