RIVOLTA  NEL CARCERE DI ARIANO. DUE AGENTI IN OSTAGGIO, UNO FINISCE IN OSPEDALE

RIVOLTA NEL CARCERE DI ARIANO. DUE AGENTI IN OSTAGGIO, UNO FINISCE IN OSPEDALE

13 giugno 2018 0 Di Monica De Benedetto

Rivolta all’interno della casa Circondariale di Ariano. Due agenti di Polizia Penitenziaria sono stati presi in ostaggio. Uno dei due, rimasto chiuso per oltre un’ora nel gabbiotto,  è stato poi  ricoverato sotto shock presso l’Ospedale Frangipane. Non si conoscono al momento le cause della sommossa da parte dei detenuti. Di certo è che presso il carcere di Ariano stanno arrivando rinforzi da parte di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. Da tempo gli agenti, i sindacati e lo stesso Direttore del carcere, Gianfranco Marcello, lamentano la carenza di unità di Polizia Penitenziaria per poter sopperire in modo adeguato al servizio di vigilanza.

 

 

 

Aggiornamento ore 17,00.

La sommossa è stata sedata grazie anche al cospicuo dispiegamento di forze di oltre 100 uomini arrivati in supporto. 4 gli agenti coinvolti, due praticamente presi in ostaggio, il terzo è poi riuscito a mettersi in salvo, mentre una ispettrice ha intavolato la trattativa per far calmare i detenuti. Circa un centinaio quelli che hanno inscenato la forte protesta all’interno dell’ala nuova della Casa Circondariale, mettendola a soqquadro. Alla base della rivolta il trasferimento di un detenuto che tra l’altro ha finto di essere ferito per cercare di evitarlo.  L’escalation di violenza, infatti, è iniziata già nella giornata di ieri. Intanto uno dei detenuti facinorosi è stato già trasferito. Altri 20 saranno trasferiti domani.

Guarda il servizio: