RIFORME: D’AGOSTINO, SI’ AL REFERENDUM PER UN CAMBIAMENTO ATTESO DA DECENNI

13 settembre 2016 0 Di Michela Attanasio
D'AGOSTINO ISOCHIMICA PTV
“Con il referendum costituzionale gli italiani avranno l’opportunità di ratificare quelle riforme tanto attese da decenni, indispensabili per sostenere il rilancio del Paese e renderlo realmente competitivo nel contesto europeo e internazionale. Le forze politiche e i movimenti riformisti, che hanno a cuore soprattutto il futuro delle nuove generazioni, si mobilitino affinché non prevalgano le tesi di coloro che vogliono conservare vecchi privilegi, riti stantii, procedure obsolete, lente e farraginose, lasciando ancora una volta tutto com’è.” Lo afferma Angelo D’Agostino, deputato e vice presidente di Scelta Civica.
“Gli italiani – prosegue il Parlamentare – potranno finalmente dire Sì alla fine del bicameralismo paritario, che rallenta l’iter di approvazione delle leggi con ripercussioni su tutta la filiera decisionale e sul governo del Paese; potranno dire sì ad un Esecutivo con maggiori capacità di decisione, il che si tradurrebbe in una maggiore efficienza degli apparati statali; potranno dire sì al taglio dei costi della politica: milioni di euro di indennità risparmiati grazie alla trasformazione del Senato e all’abolizione del CNEL. Un voto favorevole ad una riforma che, a differenza di quanto sostengono i comitati del No, aumenta gli strumenti per l’esercizio della democrazia diretta con l’introduzione del referendum propositivo.”
“Un sì, dunque, per l’Italia e per dire basta a chi si dice sempre pronto a cambiare per non cambiare mai. Un Sì per il futuro di un Paese – conclude il deputato – finalmente dinamico, moderno, democratico e riformista.”