RIFIUTI, ANCHE MONTELLA E DOMICELLA PRONTE AL BIODIGESTORE: RESTA IL PROBLEMA DISCARICA…

RIFIUTI, ANCHE MONTELLA E DOMICELLA PRONTE AL BIODIGESTORE: RESTA IL PROBLEMA DISCARICA…

8 Dicembre 2019 0 Di La redazione

Rifiuti in Irpinia. La prossima potrebbe essere la settimana decisiva per l’approvazione del piano provinciale. Gestire il ciclo vuol dire individuare la collocazione di nuovi impianti (potrebbe bastarne anche uno se le capacità superasse le 20 mila tonnellate annue). Dopo Chianche e Savignano, ad avanzare disponibilità al Consiglio presieduto dal Presidente Valentino Tropeano sono anche i comuni di Domicella e Montella. Con le ultime tecnologie e i fondi che l’Europa mette a disposizione l’obiettivo è dar vita a fabbriche dell’ambiente, capaci di ridurre il costo della bolletta e perché no , creare posti di lavoro . Tra il dire ed il fare ci sono sempre i rallentamenti dietro l’angolo. Sul punto il primo cittadino di Montella spiega: “Il comune in maniera responsabile sta seguendo la vicenda legata al nuovo piano d’ambito sul ciclo integrato dei rifiuti. Montella già ospita un impianto per il trattamento della frazione secca (cartone e plastica, ndr). Se ulteriori assunzioni di responsabilità ci saranno verranno di pari passo concertate con il territorio”, chiosa Buonopane. La sfida per tutti gli attori nelle prossime settimane però , sarà individuare la soluzione al tema discarica . Per gli impianti biodigestori infatti ci vorrà tempo mentre i conferimenti nelle vasche di Pustarza proseguono a singhiozzo, tanto che Irpiniambiente ha dovuto sondare il mercato per smaltire fuori anche il materiale in uscita dallo Stir. E tuttavia sembra affermarsi una nuova logica tra i sindaci irpini, di consapevolezza e opportunità rispetto a scelte ritenute tabù fino a pochi mesi fa. Sarà davvero così ? E quanto inciderà la campagna elettorale per le regionali che si approssima nelle decisioni?