RESTO AL SUD. FONDI PER NUOVE IMPRESE UNDER 45, SE NE DISCUTE AD AIELLO DEL SABATO

RESTO AL SUD. FONDI PER NUOVE IMPRESE UNDER 45, SE NE DISCUTE AD AIELLO DEL SABATO

24 Gennaio 2019 0 Di La redazione

“Sulla scia dell’impegno messo in campo nella presentazione e nella discussione in merito alle misure a sostegno della crescita del territorio e dell’occupazione, in particolare quella giovanile,  ho voluto organizzare, in sinergia con il CIF di Aiello del Sabato, un incontro pubblico per spiegare il valore della misura ministeriale Resto al Sud.
Si parlerà di creazione di impresa attraverso l’erogazione di fondi riservati agli under 45 che consentiranno, in tempi difficili, di investire nel futuro. Il 26 gennaio alle ore 17.30, al piano superiore del Centro Sociale “Madre Teresa di Calcutta”, insieme a Costantina Della Sala e ad un’esperta del settore, la giovane commercialista Irene Rosiello, ma soprattutto a tanti giovani che cercano un’opportunità per realizzare il loro sogno e vogliono farlo restando ad Aiello Del Sabato. Credo profondamente nel valore di questo genere di iniziative che valorizzano la collaborazione tra l’amministrazione comunale e le realtà associative e fanno sì che provvedimenti importanti non finiscano nel dimenticatoio. Ai giovani dico : cogliamo l’opportunità e restiamo ad Aiello!” . Così  Lorenzo Preziosi, assessore alle politche sociali del Comune di Aiello presenta la manifestazione.

Gli fa eco Costantina Della Sala , coordinatrice del CIF: “L’imprenditorialità rappresenta il più potente propulsore della crescita economica. Senza imprenditori ed imprenditrici non c’è crescita, senza crescita non c’è occupazione e senza lavoro non c’è futuro né dignità. Questo vale soprattutto nel Sud Italia, caratterizzato da una progressiva stagnazione della crescita economica e del progresso sociale. Vogliamo ripartire, da qui, dalla consapevolezza di prendere in considerazione la misura in questione, sensibilizzare la comunità di Aiello del Sabato in termini di cultura imprenditoriale, alla valorizzazione dei talenti, al riconoscimento delle capacita’ presenti sul nostro territorio. Il sud non ha bisogno di interventi assistenzialistici, ma di tangibili spinte motivazionali, di orientamento al lavoro; necessario dunque mettersi in gioco e rendersi artefici attivi del cambiamento. In qualità di rappresentante legale del CIF, Centro Italiano Femminile Comunale, sono davvero grata all’amministrazione comunale di Aiello per il coinvolgimento dell’associazione nella presentazione di questa grande opportunita’, in particolare ringrazio il Sindaco Ernesto Urciuoli, l’Assessore alle Politiche Sociali Lorenzo Preziosi, e l’esperta Irene Rosiello, nostra sostenitrice e collaboratrice. Il CIF si e’ sempre occupato di tematiche attuali, che abbiano a che fare con l’assetto civile, democratico e culturale, rapportandosi con enti pubblici e privati, e questa rete dimostra quanto questo Comune sia aperto alle dinamiche attuali, e alle reali condizioni favorevoli che per la comunità si possano costruire. Tengo a sottolineare che ognuno di noi puo’ essere agente del cambiamento nelle nostre comunita’. In una Valle del Sabato, caratterizzata da grandi potenzialita’, in termini non solo di caratterizzazione contestuale, morfologica, climatica quanto alle risorse umane, alle soft skill, che caratterizzano molti dei nostri giovani. Altro elemento che va evidenziato è la grande opportunità che hanno le donne, alla possibilita’ di fare squadra in società, di bilanciare ruoli e competenze specifiche, di generare economia, non solo finanziaria ma anche sociale.Per tornare, per restare, per crescere, fare impresa e creare economia sociale, restiamo ad Aiello!”.