REGIONE CAMPANIA, ECCO IL PROVVEDIMENTO PER LA VALORIZZAZIONE DELLE BIRRE ARTIGIANALI

REGIONE CAMPANIA, ECCO IL PROVVEDIMENTO PER LA VALORIZZAZIONE DELLE BIRRE ARTIGIANALI

15 Giugno 2020 0 Di La redazione

Il provvedimento che porta alla valorizzazione delle birre artigianali in Campania ha visto come relatore Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania che ha espresso tutta la sua soddisfazione: provvedimento atteso per un settore dalle grandi prospettive

«Il settore delle birre agricole ed artigianali della Campania ha finalmente un suo specifico e ragionato riferimento legislativo molto utile per la crescita e la valorizzazione di un comparto che, anno dopo anno, continua a mettersi in evidenza per qualità delle produzioni. La legge è stata approvata oggi all’unanimità dall’Aula del Consiglio Regionale della Campania. Si tratta di un testo molto atteso, soprattutto nelle aree interne, e che prevede numerose misure di sostegno per tutti i segmenti produttivi, dalle materie prime alla commercializzazione fino agli incentivi per nuove iniziative imprenditoriali. Produrre birre artigianali e di qualità – aggiunge il presidente Petracca –significa dare vita ad iniziative imprenditoriali dove si fondono tradizione ed innovazione, ricerca e nuovi stili di vita. Sono attività molto impegnative, portate avanti da giovani imprenditori caratterizzati da entusiasmo e da grande passione. Il nostro compito è quello di sostenere il settore, fornendo strumenti utili in questo senso e adeguati alle esigenze del comparto. Dal mio punto di vista la legge appena approvata risponde a pieno a questa esigenza. Tra l’altro l’abbiamo scritta e adeguata seguendo le indicazioni emerse dal confronto con gli operatori. La circostanza poi di averla approvata all’unanimità, come sempre accade nella Commissione che mi onoro di presiedere, è certificazione di un lavoro condiviso. La legge – conclude Petracca – prevede la valorizzazione della produzione favorendone qualità e tipicità attraverso azioni sulla formazione, sulla competitività aziendale, sulla commercializzazione, sulla tutela del consumatore privilegiando la filiera corta. Tutto con l’obiettivo di sostenere un settore che inequivocabilmente presenta grandi prospettive in Campania»