REGIONALI, ROSATO: “ITALIA VIVA PRESENTERÀ LA PROPRIA LISTA IN CAMPANIA”

REGIONALI, ROSATO: “ITALIA VIVA PRESENTERÀ LA PROPRIA LISTA IN CAMPANIA”

10 Gennaio 2020 0 Di La redazione

“Italia Viva si presenterà alle elezioni regionali in Campania con la sua lista, una squadra forte, per garantire un buon governo a questa Regione.”

Lo ha dichiarato il coordinatore di Italia Viva e vicepresidente della Camera Ettore Rosato, a margine della presentazione del Gruppo Italia Viva nel Consiglio Comunale di Napoli.

L’obiettivo di Iv – ha aggiunto Rosato – è “costruire una squadra adeguata a vincere le regionali. Ripartiremo da uno schieramento ampio che metta in campo la persona piu’ in grado di raccogliere consenso e di vincere le prossime elezioni in Campania

Intanti il consigliere comunale di Napoli Carmine Sgambati ha lasciato il gruppo consiliare “Agorà” e la maggioranza a sostegno del sindaco Luigi de Magistris e ha aderito al nuovo partito fondato da Matteo Renzi. Il passaggio è stato ufficializzato nel corso della conferenza stampa alla presenza non solo di Ettore Rosato, ma anche del coordinatore regionale, Gennaro Migliore.

Tutti d’accordo nel “guardare avanti” quando viene ricordato il post pubblicato qualche anno fa da Sgambati su Facebook nel quale criticava pesantemente l’allora premier Matteo Renzi: “Risponderò con i fatti – ha detto Sgambati – e non con i post scritti per prendere qualche like in più. E’ qualcosa che non ci interessa e noi andiamo avanti per il bene di Napoli”. La sua adesione a Italia Viva, ha sottolineato Sgambati, “non è contro nessuno, è per Napoli, la nostra città, il nostro Sud, ciò che amiamo e per cui abbiamo cura. Continuerò a impegnarmi per una Napoli nuova aperta al contributo di tutti e immagino la possibilità per tutti di uno spazio anche fisico in cui portare ideee e contributi, penso a una Leopolda a Napoli che sarebbe una cosa bellissima e che vogliamo lanciare”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Ettore Rosato, secondo cui “stiamo facendo un partito in cui è molto importante sapere dove vai, non da dove vieni. Siamo un partito nuovo, non una scissione dal Pd, anche se è un partito che nasce da un nucleo importante che arriva dal Pd, a partire da Matteo Renzi, ma ci sono poi tante persone che arrivano da storie diverse e che pensano che la società italiana abbia bisogno oggi di un partito liberarle, riformista, capace di interpretare i bisogno nuovi dell’Italia. Ci sono strade diverse che ci portano tutti verso un’unica direzione: è importante sapere dove vai, non da dove vieni”