REGIONALI: INTESA SOTTERRANEA LEGA – DE LUCA? FANTAPOLITICA. FORSE…

REGIONALI: INTESA SOTTERRANEA LEGA – DE LUCA? FANTAPOLITICA. FORSE…

11 Luglio 2019 0 Di Sandro Feola

Un’intesa sotterranea tra Vincenzo De Luca e la Lega finalizzata a spaccare il centrodestra e consentire così al Governatore di ottenere agevolmente un secondo mandato. Per avere in cambio cosa? Il posizionamento della Campania sulla linea delle Autonomie regionali e un ammorbidimento in Conferenza Stato – Regioni dove De Luca, al di là delle dichiarazioni di oggi, abbandonerebbe le battaglie sul riparto dei fondi sanità e trasporti, acconsentendo di lasciare un surplus alle regioni del Nord.

Fantapolitica? Verrebbe da dire di sì. E’ fantapolitica. Di vero e accertato c’è solo che si tratta di uno scenario descritto da alcuni esponenti del centrodestra nazionale nel privato – ma non troppo – dei loro gruppi whatsapp.

Tuttavia, oggi – ma è solo una coincidenza – l’Ufficio stampa del Governatore della Campania ha diramato una nota per annunciare urbi et orbi che in tema di autonomia la Regione Campania ha inviato una proposta d’intesa al Governo.
La Campania, insomma, tende la mano. “Abbiamo chiesto al ministro – ha dichiarato il Governatore – di firmare quanto prima possibile questa ipotesi di accordo. E’ una proposta che esplicita la linea della Campania sull’autonomia differenziata: rigore amministrativo; riforme concrete che semplificano e non complicano i processi di riforma. Da oggi, alle tre regioni del Nord, si aggiunge la Campania come Regione che ha formalizzato la proposta d’intesa”

Ed è una coincidenza anche che la Lega di Matteo Salvini abbia recentemente “commissariato” il Coordinamento regionale della Campania, nominando Segretario tal Raffaele Volpi, pavese di nascita e bresciano di adozione. Una sorta di proconsole di Salvini, che dal suo ufficio di sottosegretario del Nord probabilmente dovrà limitarsi solo a ratificare le decisioni assunte dal leader.
Appena nominato Volpi si è espresso criticamente sulle ipotesi di candidatura di Clemente Mastella, che apparterrebbe a un’era geologica diversa, e Stefano Caldoro, socialista e sconfitto dal governatore in scadenza. Insomma, il segretario campano della Lega ha subito detto la sua, prefigurando uno scenario che sa poco di unità e molto più di corsa in solitaria. E quindi di sconfitta del centrodestra.

La storiella dell’accordo sotterraneo tra Vincenzo de Luca e la Lega è pura fantasia. E’ solo fantapolitica. Anche se i fatti e le dichiarazioni delle ultime settimane fanno pensare il contrario.
Ma si tratta, ovviamente, solo di bizzarre coincidenze.