REGIONALI. DE LUCA: “MIA CANDIDATURA? SONO PRONTO DA 5 ANNI”. MOXEDANO: “NO A SCELTE CALATE DALL’ALTO”

REGIONALI. DE LUCA: “MIA CANDIDATURA? SONO PRONTO DA 5 ANNI”. MOXEDANO: “NO A SCELTE CALATE DALL’ALTO”

28 Gennaio 2020 0 Di La redazione

“Tutto pronto per la candidatura alle regionali? Sono prontissimo. Sono pronto da cinque anni per la verità”. Così il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha risposto lapidario ai giornalisti a Benevento in occasione della visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella. 

Sulle regionali è intervenuto anche il consigliere regionale Moxedano che in una nota ha dichiarato: “L’ elezione di Bonaccini in Emilia Romagna ha dato vigore al PD e all’intero centro sinistra, non solo quella Regione, ma su tutto il territorio nazionale. Oggi, alla luce dei risultati elettorali, il Movimento Cinque Stelle e lo stesso sindaco De Magistris, non possono condizionare le scelte per le prossime scadenze elettorali, in particolar modo per la regione Campania, come non sarà neppure l’elezione di Ruotolo nel collegio suppletivo, che tutti auspicano, ad imporre scelte calate dall’alto.”

“Apprezzo le dichiarazioni del segretario del PD di Napoli Marco Sarracino – ha aggiunto –  finalmente, dopo tanti anni, un segretario con la schiena dritta, che sta andando oltre le logiche interne e chiuse dello stesso partito, che sta lavorando ad un allargamento della coalizione non accettando condizionamenti e veti, perché ha compreso che la gente guarda alla risoluzione dei problemi e non alle chiacchiere di bottega o ai rancori personali”.

“Governare nella nostra Regione, in questi 5 anni, è stato difficile, nella prima fase – ha proseguito Moxedano – il governo Giallo-verde ha ostacolato in tutti i modi l’azione di governo regionale, a cominciare dall’uscita dal commissariamento della sanità. E’ stato solo grazie alla tenacia del presidente De Luca e al lavoro dei tanti operatori sanitari e al management che si è riusciti ad arrivare a risultati importantissimi, ad una migliore assistenza nella sanità, così come nei trasporti, per il lavoro, la cultura con un’attenzione continua verso le fasce di disagio, verso la disabilità,con una lotta tenace alla corruzione e al malaffare”.

“C’è bisogno di fare tanto altro ancora: non possiamo regalare i prossimi cinque anni di governo alla destra, per cancellare quanto di positivo è stato fatto. Bisogna continuare – conclude il consigliere regionale – con un governo di centro-sinistra e con De Luca che ci ha messo la faccia, ed ha lavorato per dare dignità alla nostra regione”