REGI LAGNI, UNA DENUNCIA PER ILLECITA GESTIONE DI ACQUE REFLUE

REGI LAGNI, UNA DENUNCIA PER ILLECITA GESTIONE DI ACQUE REFLUE

24 Maggio 2021 0 Di Leonardo D'Avenia

I Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino, a seguito di attività di controllo al corpo idrico “Regi Lagni”, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino l’amministratore unico di un’azienda di Avella, ritenuto responsabile dell’illecita gestione delle acque reflue industriali.

L’accesso ispettivo alla ditta ha permesso di accertare la totale assenza di autorizzazioni ambientali e del certificato di prevenzione incendi.

Sono state inoltre riscontrate violazioni in merito allo sversamento illecito di acque reflue industriali provenienti da ciclo di lavorazione in rete pubblica fognaria, alla mancata compilazione/aggiornamento del registro dei rifiuti, all’assenza dell’autorizzazione alle emissioni in atmosfera nonché all’attività di deposito di liquidi infiammabili di capacità superiore a un metro cubo.

Alla luce di quanto accertato, i militari operanti hanno proceduto al sequestro preventivo dell’immobile, dell’impianto di depurazione con vasca di stoccaggio di acque reflue e fanghi e del vano caldaia compreso di cisterna di capacità di circa 5mila litri contenente gasolio.