DE LUCA AI CAMPANI: «VI PREGO DI COMPRENDERE LE DIFFICOLTA’ DELLE SCELTE CHE PRENDIAMO»

DE LUCA AI CAMPANI: «VI PREGO DI COMPRENDERE LE DIFFICOLTA’ DELLE SCELTE CHE PRENDIAMO»

16 Ottobre 2020 0 Di La redazione

Il Governatore De Luca ha illustrato la scelta che più ha fatto rumore, quella di chiudere le scuole, rivendicando la necessità di stoppare gli assembramenti fuorie i dati elevati dei casi a Napoli e Caserta. De Luca ha fatto appello alla comprensione chiedendo al Governo misure per agevolare i gentiori con bimbi piccoli affinchè vengano disposti congedi parentali ad hoc

Abbiamo fatto una prima valutazione, prevedevamo di chiudere le quarte e le quinti delle secondarie superiori, poi abbiamo valutato che era impossibile per l’organizzazione scolastica. Abbiamo valutato la posizione degli studenti, degli asili, delle suole private. Ma abbiamo deciso alla fine non di chiudere – questa è una notizia sbagliata – noi non abbiamo deciso di chiudere le scuole ma di fare didattica a distanza per 15 giorni per cercare di contere l’onda di contagio. Non c’è una priorità quando hai quei numeri. Devi prendere una, due , tre, quattro decisioni che tutte insieme ti aiutano a contere il contagio. È l’insieme delle decisioni che prendi che porta al risultato. Il problema della scuola ha due facce, interna ed esterna agli edifici. Il problema più grave è all’esterno dove abbiamo agli ingressi assembramenti incontrollati di centinaia di ragazzi e così anche all’uscita. Ci rendiamo conto dei tanti problemi che si creano. Non si blocca la didattica. Diventa didattica a distanza. Si bloccano le presenze ma la didattica deve continuare, poi vediamo tra 15 giorni. Questa era una delle misure necessarie da prendere. Quando parliamo della scuola è sbagliato avere posizioni ideologiche.

Vi prego di comprendere la difficoltà delle scelte che prendiamo