RAID A COLPI DI MITRA TRA LA GENTE IN PIENO GIORNO: SALVINI BATTA UN COLPO!

RAID A COLPI DI MITRA TRA LA GENTE IN PIENO GIORNO: SALVINI BATTA UN COLPO!

5 Dicembre 2018 0 Di Manuele Angheloni

E’ normale, ci chiediamo, che nel 2018 in pieno giorno una banda di malviventi armata fino ai denti ed in pieno stile militare esploda colpi di kalashnikov contro uomini dello stato, tra centinaia di persone, in pieno giorno, portando via due milioni di euro? Cosa dice, cosa pensa il Ministro dell’Interno?

Ce lo chiediamo, da umili cronisti, di una piccola realtà di provincia del Sud Italia come quella irpina. E’ possibile che vengano presi di mira agenti di Polizia, Carabinieri, uomini della vigilanza privata, professionisti ma pur sempre padri di famiglia, lavoratori indomiti, un po’ come se fossero carne da macello?

Ieri in provincia di Avellino si è verificato un fatto gravissimo, ed al momento non ci sembra che il Governo se ne sia interessato.

rapina avellino

Rapinatori all’opera sul Raccordo Av-Sa

Fare demagogia non ci appartiene, ma davvero ci chiediamo se sia giusto accettare da cittadini prima ancora che da giornalisti un tale affronto alle istituzioni come quello dimostrato da venti malviventi senza scrupoli sul raccordo Avellino-Salerno nella giornata di ieri.

Lo ha detto a gran voce e senza sconti il Capo della Procura della Repubblica di Avellino:“si è trattato di una dichiarazione di guerra alle istituzioni senza precedenti”. E se a dirlo è uno come il Dott.Cantelmo, da sempre impegnato nella  sfida alla criminalità organizzata partenopea e non, c’è davvero da preoccuparsi.

Rosario Cantelmo – Procuratore Capo Repubblica di Avellino

Ma il punto vero è un altro.Facendo nostre le giustissime considerazioni, ci sentiamo di sottolineare un altro mirato virgolettato del Procuratore:“le Istituzioni si rendano conto che la provincia di Avellino va seguita e monitorata sul serio, sanno meglio di me come intervenire e risolvere i problemi, la Procura può solo affrontare e combattere i criminali”.

Parole che pesano come macigni per la nostra provincia e per chi come noi, quotidianamente scrive dell’Irpinia dei raid in abitazione, dei  fiumi di droga, delle stesse rapine a mano armata contro blindati(che ci sembra sia giusto sottolineare avvengono almeno due volte all’anno sullo stesso tratto stradale) della frustrazione e la disperazione di un territorio di contadini e fieri lavoratori, che si sente ogni giorno di più abbandonato a se stesso.


Matteo Salvini – MInistro dell’Interno

Le istituzioni appunto, a loro ci appelliamo, al Governo, al Ministro dell’Interno Matteo Salvini che ci sembra il più sensibile su queste tematiche, oltre che responsabile del dicastero del governo italiano che ha competenza sull’ordine pubblico e sicurezza di vertice in Italia. Tutti i giorni registriamo le voci di persone stanche di scene simili, ieri si è consumato l’assurdo nel totale silenzio.E’ un silenzio che uccide le speranze di tanta brava gente.

Venga in Irpinia Ministro Salvini, venga a rendersi conto che il nostro è un territorio che non merita indifferenza e che in qualche modo, elettoralmente parlando, le ha dato molto.Venga Salvini, batta un colpo!