PROGETTO TERAPIA INTENSIVA ALL’OSPEDALE “LANDOLFI” DI SOLOFRA, TECNICI AL LAVORO

PROGETTO TERAPIA INTENSIVA ALL’OSPEDALE “LANDOLFI” DI SOLOFRA, TECNICI AL LAVORO

11 Aprile 2020 0 Di La redazione

Il comitato Pro Covid-19 Solofra-Montoro: «Da ieri tecnici del comitato al lavoro»

Il Comitato Pro Covid-19 Solofra – Montoro pronto ad avviare materialmente i lavori per realizzare i cinque posti di terapia intensiva presso l’ospedale “Agostino Landolfi” di Solofra. Raccolti fino ad oggi 138 mila euro sui conti dedicati.

Da ieri i tecnici ingegnere Giancarlo Trerotola e architetto Pino Visone, incaricati dal comitato, sono all’opera. Sono già stati verificati, unitamente alle ditte manutentrici e al tecnico del Landolfi di Solofra gli impianti. L’intento è quello di avere un quadro definitivo circa lo stato generale dell’intera impiantistica presente nei locali che dovranno essere adibiti alla rianimazione. I lavori, infatti, partiranno proprio da questo aspetto. Il tutto avviene attraverso un costante collegamento tra il Presidente del comitato Gianni Gaeta, il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, dottor Renato Pizzuti, la direttrice sanitaria dell’ospedale “Landolfi” dottoressa Rita Perrotta, e del professore Gabriele Ferrante primario anestesia e rianimazione. Sul posto interverranno, ovviamente, ditte specializzate individuate dai tecnici ed esperti che compongono il Comitato Pro Covid-19 Solofra – Montoro. “ La nostra fortuna – spiega il presidente Gaeta – è quella di avere all’interno del nostro comitato non solo imprenditori e cittadini straordinariamente attivi ma soprattutto tante professionalità, generose sotto tutti i punti di vista, che si possono spendere per realizzare il progetto. Il lavoro di questi giorni è prettamente di studio dei locali da adibire alla rianimazione. I nostri tecnici stanno verificando, metro per metro, di cosa c’è bisogno. Subito dopo si partirà con il progetto definitivo dei lavori da presentare all’Asl di Avellino. Dopo le approvazioni anche urbanistiche, si passerà alla fase operativa impegnando ditte specializzate nel settore sanitario per  il rifacimento degli impianti, ad iniziare con quello più delicato, che riguarda l’areazione”. Insomma, dopo la firma del protocollo d’intesa che consente di intervenire ora si lavora alacremente per rispettare la tabella di marcia. Come Comitato, vogliamo continuare a ringraziare di cuore tutti i cittadini di Montoro, Solofra, Serino e finanziatori anche dall’estero, che hanno voluto raccogliere il nostro appello e ci stanno supportando con i loro contributo. Al lavoro anche il nostro vice presidente Marco Toscano, che si sta occupando della ricerca sul mercato delle macchine per attrezzare di tutto punto il reparto”. Lo stesso sarà dotato di letti motorizzati e ventilatori. Grande impegno anche del componente, nonché uno dei principali promotori del comitato,  Gaetano De Maio che è molto attivo per la ricerca fondi. Contatti sono in corso con tante persone dislocate in diverse parti del mondo. “Insieme ce la faremo a portare a termine questo progetto,  voluto esclusivamente da imprenditori e normali cittadini che hanno inteso puntare ed investire sul proprio ospedale”.