PRIMAVERA 3, L’AVELLINO BATTE LA V. FRANCAVILLA 1-2: LE AZIONI SALIENTI

PRIMAVERA 3, L’AVELLINO BATTE LA V. FRANCAVILLA 1-2: LE AZIONI SALIENTI

13 Novembre 2021 0 Di Michelangelo Freda

Settimana giornata di campionato di Primavera 3. La squadra di mister Tonino Iandolo e del Vice Raffaele Biancolino ha affrontato la Virtus Francavilla sul manto erboso dello stadio Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana. Una gara fondamentale tra le due formazioni ai fini della classifica.

Il primo tempo si gioca a viso aperto da parte di entrambe le formazioni. Al 4′ minuto la Virtus Francavilla si vede annullare il gol del vantaggio per posizione di fuorigioco del numero 10 Salvatore. La formazione pugliese attacca molto i biancoverdi che si fanno sentire solo con un tiro di Mocanu che non impensierisce Cassano, che fa buona guardia alla porta pugliese.

L’Avellino prova subito la reazione ma la Virtus Francavilla fa buona guardia. Buon avvio del classe 2005, Leo Di Martino, che oggi parte in posizione più avanzata rispetto alle ultime apparizioni. Biancoverdi in difficoltà data l’assenza di un play a centrocampo, con Panariello registra arretrato dalla linea difensiva.

La formazione pugliese appare più in forma. Al 20′ del primo tempo Santoro ci prova dalla distanza sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’Avellino appare in difficoltà nel rendersi pericoloso, facendo molto possesso palla a centrocampo.

Nei primi 30 minuti del primo tempo la squadra irpina trova qualche difficoltà nella manovra di gioco con i reparti un pò distaccati tra di loro e con Mocanu solo in avanti. Iandolo prova ad invertire le fasce con Di Martino che passa a sinistra e con Florio che va sulla destra. Al 34esimo Barilotti ci mette una pezza salvando in extremis il risultato intervenendo su Marangione che stava per battere a rete senza grosse difficoltà.

Ma al 36esimo De Maio fa tutto da solo sulla fascia sinistra servendo Florio, solo in area di rigore, che batte a rete trovando il gol del vantaggio. Il numero 7 dell’Avellino trova la seconda rete stagionale dopo la marcatura realizzata contro il Bari.

La squadra di mister Zagla prova subito a reagire ma i biancoverdi riescono a disinnescare le azioni avversarie. Ma dopo pochi minuti l’Avellino ferisce ancora la Virtus Francavilla. Sempre sulla sinistra arriva il cross preciso sulla testa di Mocanu che firma il raddoppio al 40esimo del primo tempo.

Al 43′ Petrone si supera negando il gol alla Virtus Francavilla mettendoci la mano sulla conclusione di Marangione. Il primo tempo si conclude con il vantaggio per due reti a zero a favore dell’Avellino.

Nel secondo tempo la Virtus Francavilla è costretta ad inseguire l’Avellino che dovrà amministrare bene il vantaggio accumulato nella prima frazione di gioco. Al 56′ la formazione pugliese ci prova con un calco di punizione calciato da Parisi ma che termina alto sulla traversa. Una conclusione che non impensierisce Petrone che fa buona guardia. Due minuti dopo, al 58esimo, Santoro batte nel mezzo un calcio di punizione, D’Avino di testa tenta la conclusione ma viene deviata in calcio d’angolo senza grosse difficoltà. Al 60esimo il primo cambio per l’Us Avellino, Candela subentra a De Santis autore di una buona gara. Una sostituzione vede arretrare Di Martino nel ruolo di Terzino sinistro con Candela a fare l’esterno sinistro di centrocampo.

I pugliesi accelerano cercando di chiudere l’Avellino nella propria metà campo. In effetti, ad avvio ripresa, la squadra di Iandolo appare schiacciata nella propria metà campo. al 70esimo doppio cambio per l’Avellino con Aiello che subentra al posto di Passerini e Panico a sostituire Tarcinale. Al 75esimo ancora Dacosta che prova a creare qualche problema a Petrone calciando di destro. Una buona prestazione per il calciatore fuoriquota, classe 2002, che sta ha dato tanto filo da torcere ai biancoverdi. Al 78esimo doppio cambio per i lupi con Alaia che prende il posto di De Maio e Buonocore per Caldiero. Due cambi per alzare il baricentro e per tentare di colpire nuovamente gli avversari.

Il Francavilla ci prova nei minuti finali ma l’Avellino è bravo a non farsi sorprendere e a ripartire in contropiede. Al 89′ Petrone si supera salvando la porta biancoverde sulla conclusione di testa di De Giorgi diretta verso l’incrocio dei pali. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, D’Ambrosio accorcia le distanze al 90′ raccogliendo un pallone vacante in area di rigore. Al 94esimo la Virtus Francavilla colpisce la traversa con Santoro su calcio di punizione.

La gara si conclude con il punteggio di 1-2 a favore della squadra irpina guidata da mister Iandolo che ottiene la seconda vittoria stagionale dopo aver battuto il Foggia tra le mura di casa. L’Avellino raggiunge quota 7 punti in classifica.