PRIMAVERA 3: GIOVANE TESSERATO DEL FOGGIA MINACCIATO IN TRIBUNA A CAVA, IL VIDEO SCANDALO

PRIMAVERA 3: GIOVANE TESSERATO DEL FOGGIA MINACCIATO IN TRIBUNA A CAVA, IL VIDEO SCANDALO

14 Giugno 2021 0 Di La redazione

Desta scalpore un video che gira sui social network girato durante la gara tra Cavese e Foggia valida per l’ultima giornata del campionato di Primavera 3. Nel video, pubblicato su Facebook, si vede un tifoso della Cavese minacciare un giovane tesserato del Foggia reo di indossare la maglia del club per cui è tesserato.

In un clima di assuluta tranquillità, un tifoso un pò alticcio, non rispettando nessuna normanni contagio prevista all’intento delle strutture sportive, si è avvicinato con un tono poco raccomandabile al giovane che è stato prontamente difeso da una donna, presumibilmente la madre, presente sugli spalti.

Il punto principale, sul quale ci si interroga, è se i giovani calciatori di domani devono subire certi comportamenti, senza ricevere le giuste tutele da parte delle società. Al tempo stesso non si comprende come una gara tra formazioni giovanili possa macchiarsi di tali episodi. Il problema principale è la mala educazione dei tifosi e dei genitori, che caricano di eccessive attenzioni e aspettative quello che invece è un percorso di crescita. Il calcio giovanile si inscrive in un quadro di enorme ignoranza generalizzata, e in quello che rappresenta il vero male di tanti ragazzi, ovvero i genitori convinti che il proprio figlio sia il nuovo Nesta, Pirlo, Del Piero. Questa è la premessa fondamentale, perché tutte le grane, banalmente, derivano da qui. Non sono nuovi episodi di bagarre nata sugli spalti tra i genitori e i pochi tifosi presenti e ci si augura che tali dinamiche vengano presto sconfitte.