POTENZA-AVELLINO: BRAGLIA CENTROCAMPO DIMEZZATO, ATTACCO A TRE. LE PROBABILI

POTENZA-AVELLINO: BRAGLIA CENTROCAMPO DIMEZZATO, ATTACCO A TRE. LE PROBABILI

2 Dicembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino torna in campo oggi pomeriggio, contro il Potenza, per cercare il riscatto dopo la brutta sconfitta casalinga rimediata contro il Catania. Mister Braglia confida nel ritorno di Pane,  D’Angelo e Rocchi per dare nuove energie ad una squadra dimezzata dal covid. Una situazione difficile da gestire con il tecnico toscano chiamato a dover fronteggiarsi con la scarsa preparazione atletica dei neo rientrati dopo la positività al virus, ma questa non può essere una scusante.

Avellino, Braglia sceglie il 3-4-3

La gara contro il Catania è la terza prestazione negativa dei biancoverdi, reduci dal pareggio contro la Paganese e la sconfitta contro il Catanzaro. L’attacco a tre non ha convito, nonostante Fella, contro il Catania, abbia giocato più una mezz’ala che da seconda punta. Nonostante tutto si tratta del reparto meno colpito dal coronavirus e quindi è. ipotizzabile che Braglia opti per il 3-4-3 o il 3-4-1-2. In porta molto probabilmente giocherà ancora Leoni; in difesa, il tecnico toscano, potrebbe schierare Dossena, Miceli e Ciancio;  a centrocampo il tecnico deve fare i conti con il covid e potrebbe far rifiatare Silvestri per dare spazio a D’Angelo. Probabile quindi che vengano schierati in campo Rizzo e Tito sugli esterni e come centrali De Francesco e per l’appunto Sonny D’Angelo. Reparto offensivo composto da Fella, Bernardotto e Maniero. Non è da escludere la possibilità di schierare Santaniello al posto di Bernardotto, nonostante la prestazione poco convincente mostrata contro gli etnei.

Potenza, Capuano opta per il 3-5-2

Potenza contro Avellino è anche la gara contro l’ex allenatore Eziolino Capuano, separatosi con gli irpini in estate. Il tecnico di Pescopagano non farà sconti ai biancoverdi cercando il riscatto dopo l’esonero da parte della nuova società. Probabilmente il tecnico lucano opterà per il 3-5-2 schierando tra i pali Marcone, difesa composta da Coccia, Boldor e Conson; a centrocampo come esterni ci saranno Panico e Viteritti rebus per i centrali con Zampa che potrebbe esser sostituito da  Sandri (tutto dipenderà dal minutaggio), gli altri due potrebbero essere Mario Coppola e Iuliano; in attacco Cianci con Bagnon d ‘appoggio che potrebbe esser in ballottaggio con Ricci.