POST SCRIPTUM. UN GERARCA MINORE !

POST SCRIPTUM. UN GERARCA MINORE !

19 Aprile 2019 0 Di Norberto Vitale

Il Decreto Sblocca Cantieri interviene sulla Lioni-Grottaminarda, i cui lavori sono stati fermati dal governo il 1° gennaio 2019 in seguito la mancata proroga del commissario Filippo D’Ambrosio. Proprio per questa ragione, un’opera infrastrutturale strategica bloccata dal governo, la Lioni-Grottaminarda è sostanzialmente una abusiva all’interno di questo decreto fatto per sbloccare altre fattispecie fuori che questa. Per vie traverse e semi ufficiali apprendiamo quello che già sapevamo: sarà la Regione Campania a rilevare la committenza. Come ripartono i cantieri dopo quasi 4 mesi di stop? Non avverrà dalla sera alla mattina. C’è un complicato iter di passaggio delle consegne e ci sono contenziosi che hanno preso il largo. La Regione ha già messo le mani avanti: gli eventuali danni alle imprese che verranno riconosciuti nei giudizi, deve pagarli il governo. Non si accollerà dunque la responsabilità della committenza senza un chiaro, preciso, ufficiale impegno del governo su questo versante. Chi rompe paga e i cocci sono i suoi. Nel caso, sono anche e soprattutto cocci nostri: li hanno provocati Toninelli e Carlo Sibilia, che andrebbero perseguiti per danno erariale, ma li paghiamo noi.

Li paghiamo noi, quel “gruppo di manigoldi” che ha sottoposto in questi mesi ad attacchi continui ed infondati il sottosegretario Carlo Sibilia, manigoldi pagati da lobbies che non vogliono accettare che “al governo c’è chi mantiene le promesse fatte agli elettori in campagna elettorale”. Così scrive stamattina Carlo Sibilia. Sarei curioso di conoscere dove ha cenato, cosa ha bevuto e cosa ha fumato ieri sera, il sottosegretario. Soltanto in preda ad una concentrazione di fumi si possono mettere per iscritto queste cose ed anche, prima di schiantarsi sul pavimento come un imbambolato sacco di patate, avere ancora il tempo per dire che “dopo 39 anni è stata archiviata l’era del commissario al terremoto dell’Irpinia”. Che c’entra per niente con la Lioni-Grottaminarda. La struttura commissariale è stata istituita nel 2002, dopo che era stata realizzata la Contursi-Lioni, in esercizio dal 1996. Archiviati i commissari? I commissari sono intanto il punto di forza della legge che il governo di cui fa parte a sua insaputa il sottosegretario ha approvato. E poi: non è forse un commissario la Regione Campania, non ha gli stessi poteri che aveva Filippo D’Ambrosio? Di che parla questo gerarca minore e di che parlano i suoi svergognati colleghi che in queste ore con il baccano dichiaratorio pensano di coprire la verità dei fatti e la loro irresponsabilità politica?