PONTE MASSARO. LA PROVINCIA VALUTA L’APERTURA DI UNA CORSIA CENTRALE A SENSO UNICO

PONTE MASSARO. LA PROVINCIA VALUTA L’APERTURA DI UNA CORSIA CENTRALE A SENSO UNICO

17 Dicembre 2018 0 Di Vincenzo Di Micco

Il Presidente Biancardi incontra i sindaci dell’Alta Irpinia per valutare soluzioni alternative alla chiusura totale del tratto stradale, il provvedimento sta creando disagi nell’Alta Valle del Calore e associato alla sospensione dei lavori del Ponte di Parolise rischia di isolare ulteriormente le aree interne

Il presidente Domenico Biancardi ha incontrato questa mattina a Palazzo Caracciolo alcuni sindaci dell’Alta Irpinia – insieme ai consiglieri provinciali Rosanna Repole, Girolamo Giaquinto e Gerardo Galdo – per affrontare le questioni relative alla chiusura al traffico veicolare su ponte Massaro della ex SS 400.

L’ordinanza prevede il divieto di transito fino al prossimo 31 gennaio per consentire indagini invasive sul viadotto, al fine di accertare le condizioni delle strutture.

Domani mattina – martedì 18 dicembre – il dirigente dell’Area Tecnica, Antonio Marro, così come concordato al tavolo, si confronterà con il tecnico specializzato incaricato dalla Provincia di eseguire i controlli. Tali controlli seguono altre attività cominciate nei mesi scorsi per monitorare le condizioni di ponte Massaro.

L’obiettivo dell’incontro di domani mattina è di valutare la possibilità di riaprire a senso unico alternato il viadotto, con un’unica corsia centrale, anche durante l’esecuzione delle indagini tecniche e di prevedere la chiusura totale solo quando si renderà necessaria per motivi di sicurezza.

L’esito della riunione di domani sarà comunicato dal presidente Biancardi agli amministratori dell’Alta Irpinia, a cui ha garantito la massima collaborazione.