POMPIERI, ORE DI SUPERLAVORO TRA AVELLINO E NAPOLI

2 gennaio 2017 0 Di La redazione

I Vigili del Fuoco di Avellino chiudono il 2015 con 5.628 interventi di soccorso; l’ultimo giorno dell’anno ha visto gli uomini del Comandante Rosa D’Eliseo impegnati in diversi interventi, tra cui: il recupero del corpo di una donna in un pozzo ad Ariano Irpino, il ritrovamento di un uomo privo di vita ad Avellino, un grave incidente stradale sulla strada Statale 7 Bis Ofantina, il soccorso ad un uomo che aveva avvertito un malore su di un tetto di un’abitazione di Torre Le Nocelle, e non ultimo, l’incendio di un prefabbricato a Caposele.

Durante la notte di San Silvestro, sono stati undici gli interventi portati a termine, tra cui diversi incendi che hanno riguardato canne fumarie; uno in particolare a Solofra. Diversi i cassonetti andati in fiamme, di cui due a rione Valle ad Avellino. Il primo intervento del 2017, lo ha effettuato la prima partenza del Comando di via Zigarelli, per un principio d’incendio ad una tenda parasole, in via Dante in centro città. Un Altro intervento, sempre per un incendio, è stato effettuato in via Pironti ad Avellino.

La direzione regionale dei Vigili del Fuoco della Campania, subito dopo la mezzanotte, ha richiesto una squadra da inviare al Comando di Napoli, per le molteplici richieste di soccorso da effettuare nel capoluogo Partenopeo. La squadra giunta sul posto, ha portato a termine diversi interventi, tra cui l’incendio di quattro barche ormeggiate nei pressi del Maschio Angioino.

 
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}