Home / News / POLITICA IN MOVIMENTO. “COSA NUOVA” AL CENTRO CON ARGINE A DESTRA E CHE GUARDA AL PD

POLITICA IN MOVIMENTO. “COSA NUOVA” AL CENTRO CON ARGINE A DESTRA E CHE GUARDA AL PD

Si è chiusa ad Altavilla irpina la festa dell’Udc avellinese, probabilmente l’ultima. Tra cinque mesi al massimo si presenteranno le liste delle candidature al Parlamento e difficilmente il partito, almeno quello campano, continuerà a chiamarsi così. Non solo per gli strappi nazionali e il caso Sicilia , nel suo intervento Giuseppe De Mita propone ai partiti che si richiamano al popolarismo di “sciogliersi per progredire, anziché fermarsi e non esistere. Se costringeremo gli altri ad allearsi – dice – saremo più forti delle nostre debolezze”. Rispondono al suo quesito il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, leader di Ap, il parlamentare Lorenzo Dellai di Democrazia solidale, e Marco Follini , lontano dalla politica attiva ma non dalla esperienza politica. Per Alfano “La strada per la Cosa Nuova è replicare alla politica del Vaffa e delle Ruspe con radicale buon senso, ma sopratutto non più con un leader ma con una squadra”. Per Follini: ” Stare tra il Pd e Berlusconi non porta da nessuna parte, a zero, l’orientamento culturale a cui guardare vada oltre queste elezioni”. Dellai : “Oggi parlare di contenuti equivale a chiarire le alleanze, va bene il valore della coalizione tra diversi, ma cominciamo a parlare dicendo no ai capilista bloccati per riconnetterci al paese”. Da Ciriaco De Mita, l’invito a dialogare con tutti, anche con Pisapia . “Non immagino un governo Renzi – Berlusconi perché rappresentano due stupidità”. Infine rivolgendosi a Follini, Giuseppe De Mita e Alfano ha dichiarato : “Ve lo dico da uno che politicamente  si sente più dall’aldilà che dall’al di qua, a voi spetta dare risposte a chi chiede di riorganizzare un movimento popolare e democratico”.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

55 AULE PER IL MANCINI,IN ATTESA DEL RIESAME

Si attende in queste ore la decisione del Riesame in merito al ricorso presentato lalla ...

CHIUSO CENTRO MIGRANTI A MONTEFORTE, IL PREFETTO: “TROVATA LA SOLUZIONE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *