PIONATI: “AVELLINO FRULLATORE POLITICO, RIPARTIAMO DAL SENSO DI IDENTITA’ DI MIO PADRE PER RITROVARE LE NOSTRE RADICI COME DOPO IL TERREMOTO DELL’80”

PIONATI: “AVELLINO FRULLATORE POLITICO, RIPARTIAMO DAL SENSO DI IDENTITA’ DI MIO PADRE PER RITROVARE LE NOSTRE RADICI COME DOPO IL TERREMOTO DELL’80”

12 Gennaio 2019 0 Di Michela Attanasio

Sindaco del terremoto, giornalista, politico, intellettuale, uomo di cultura, docente, Giovanni Pionati, si è ritrovato a dover ricostruire Avellino partendo dalle macerie del sisma dell’80. Dal suo ricordo al Carcere Borbonico organizzato dall’associazione Ossigeno si vuole fare una riflessione tra “memoria ed immagini” sulla ricostruzione di un’identità a cui la politica non sta dando un contributo concreto anzi secondo il figlio, Francesco Pionati,  ex senatore, già vicedirettore del Tg1, usa il capoluogo come campo di battaglia di interessi