PERCHÉ COL MALTEMPO NON È POSSIBILE LA DAD?

PERCHÉ COL MALTEMPO NON È POSSIBILE LA DAD?

15 Febbraio 2021 0 Di La redazione

A causa di neve e ghiaccio i sindaci ha chiuso gli istituti per l’impraticabilità delle strade e per garantire la sicurezza. Ma perché le scuole non possono attivare la didattica a distanza?

L’interrogativo lo impone la pandemia che stravolge le vite, soprattutto nel male, talvolta nel bene. La tanto vituperata didattica a distanza è stata una conquista nell’emergenza, raggiunta soprattutto grazie agli sforzi d’insegnanti che hanno saputo mettere in discussione innanzitutto se stessi nella faticosa ricerca di nuovi modelli educativi. Nel corso dei mesi e della prolungata emergenza, la risorsa Dad ha finito per spaccare scuola e famiglie: sull’efficacia e sugli effetti, si è detto e scritto, le preoccupazioni maggiori riguardano adolescenti che rischiano di rinchiudersi in un guscio e dipendere da uno schermo. Una riflessione servirà, sicuramente, in prospettiva.

Accade poi che, causa maltempo, la stragrande maggioranza dei sindaci emani ordinanze di chiusura degli istituti. Il rischio neve e ghiaccio mette a repentaglio la sicurezza, meglio sospendere le attività in presenza. La conquista della didattica a distanza, ad un tratto, non esiste più.

Invocare la Dad per garantire la sicurezza in pandemia e non attuarla mente si garantisce la sicurezza chiudendo fisicamente gli istituti è un non senso; che la scuola per prima deve risolvere, perché in fondo è la prima ad esserne danneggiata dopo gli sforzi e le fatiche compiute.

Esemplificativo è quanto si verifica oggi  ad Avellino dove le scuole superiori proseguono le lezioni in Dad, mentre per medie ed elementari – chiuse da ordinanza neve – la vigilia di carnevale si rivela – non per tutti – giorno di festa. Accade anche in altri comuni.

Parte del personale scolastico per garantire i servizi si è recato a scuola: sarà che i marciapiedi delle secondarie sono stati liberati dal ghiaccio e altrove no? O che il ghiaccio decisionale e burocratico di una certa mentalità sia ormai da sciogliere in maniera ineludibile?