PER SPICCARE IL VOLO SERVONO “LE ALI”. DI SOMMA AL LAVORO PER IL NUOVO AVELLINO

PER SPICCARE IL VOLO SERVONO “LE ALI”. DI SOMMA AL LAVORO PER IL NUOVO AVELLINO

26 Giugno 2021 0 Di Pellegrino Marciano

Per un modulo più offensivo e un Avellino più bello da vedere si sta lavorando sottotraccia. I biancoverdi stanno gettando le basi per imbastire a breve trattative anche importanti, per regalare il famoso “colpo” ai tifosi e puntellare la rosa, sia in entrata che in uscita. Per quanto riguarda i rinforzi, non è mistero del cambio di modulo che vorrà effettuare il tecnico toscano, con il tridente che è molto più di una ipotesi, con la variante del trequartista se alcuni profili non riuscissero ad essere ingaggiati. Comunque, si tratterà di tre uomini offensivi. Per il 4-3-3 il direttore Di Somma dovrà fiondarsi su due ali, rapide, capaci di saltare l’uomo. In questo discorso tornerebbe utile e troverebbe spazio anche Adamo, capace di spaccare le partite a gara in corso con il suo passo. Normale che i due esterni dovrebbero essere due titolarissimi e in questo discorso è compresa anche la caccia ad una prima punta che possa alternarsi con Maniero, unico perno dell’attacco, che perderà certamente Bernardotto e molto probabilmente Santaniello, entrambi corteggiatissimi in Serie C. Per il primo c’è la fila, tantissime le società interessate. Per il secondo la Turris è fortemente interessata mentre la Casertana si è limitata al sondaggio. Per un vice Maniero si cerca un profilo, al momento, ben preciso. Prima punta forte fisicamente, capace di far salire la squadra e colpire di testa. Se esperta, ancora meglio. Non siamo ancora nel vivo del mercato, ma la sensazione che a breve si comincerà a fare sul serio con il ritiro che dista ancora poco meno di un mese.