‘PER NON DIMENTICARE’ , PRIMATIVVU’ E TELENOSTRA SUI LUOGHI DEL TERREMOTO

‘PER NON DIMENTICARE’ , PRIMATIVVU’ E TELENOSTRA SUI LUOGHI DEL TERREMOTO

13 Novembre 2016 0 Di La redazione

Si avvicina, inesorabile, con il suo carico d’interrogativi, dolorose emozioni e riflessioni, la ricorrenza del 23 novembre 1980.  Servirá a dedicare un pensiero alle 3mila delle vittime dell’area del cratere,  a rammentare gli sprechi della ricostruzione, ma anche a far luce sulle tante cose buone realizzate, a rinverdire la sconfinata solidarietà tra popoli, ad ammonire le comunità e le istituzioni su ciò che è stato, non è stato, o che dovrà essere. Telenostra e Prima Tivvù sono al lavoro nelle aree terremotate del centro Italia. I nostri microfoni e le nostre telecamere, mentre cade la prima neve e le temperature scendono sotto lo zero, raccolgono voci e storie, preoccupazioni e lamentele. Un viaggio lungo la dorsale di un appennino tosto e fragile al tempo stesso, fatto di borghi , campagne e città che il mondo invidia per l’arte, la laboriosità e la bellezza dei territori e che ora , in ginocchio per le continue scosse, commisera o forse in fretta dimentica. Di questo ed altro parlerà il nostro reportage che trasmetteremo il 23 novembre del 2016. Voce ad esperti, sindaci, terremotati, pardon – sfrattati a tempo – si definiscono tra Amatrice e Norcia, speranzosi di potersi rialzare, nonostante i morti, le difficoltà, in primis della burocrazia che ostacola il ritorno alla normalità . Ascolteremo inoltre, gli interventi di persone comuni, esperti ed associazioni,  soccorritori ed autorità con un solo obiettivo , imparare dalle tragedie e soprattutto…non dimenticare.

A presto sulle nostre frequenze .

{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}
{CAPTION}