PASQUA AMARA PER LA SCANDONE CHE PERDE A VENEZIA 88-74

1 aprile 2018 0 Di Domenico Zappella

La Scandone Avellino cade a Venezia nel big match pasquale 88-74. Una prestazione positiva nei primi due quarti per la squadra di coach Sacripanti che sognava di restare in corsa per il secondo posto. Negli ultimi due quarti invece è venuta fuori la forza di Venezia che ha portato la gara dalla sua parte. La Scandone così esce con le ossa rotte dai due scontri diretti contro le due favorite per lo scudetto. Infatti prima il ko contro Milano e poi contro i campioni d’Italia in carica seppur orfani di Bramos. Nonostante la sconfitta Sacripanti deve fare anche i conti con l’infortunio occorso a Filloy per una distorsione alla caviglia destra. Ancora una buona prova di Rich, con Lawal che ha fatto registrare una prestazione positiva. Da rivedere il tecnico chiamato allo stesso centro nigeriano che ha spalancato le porte del successo ai veneti.