PARLAMENTO A 5 STELLE: 5 MESI DI NULLA PER L’IRPINIA, 5 DOMANDE (RETORICHE) A DEPUTATI E SENATORI

PARLAMENTO A 5 STELLE: 5 MESI DI NULLA PER L’IRPINIA, 5 DOMANDE (RETORICHE) A DEPUTATI E SENATORI

7 Agosto 2018 1 Di Sandro Feola

Signori parlamentari del Movimento 5 stelle, di grazia, prima di andarvene in ferie per ben 35 giorni, potete dirci cosa avete prodotto per l’Irpinia a distanza di quasi 5 mesi dal vostro insediamento? E sì, perché dopo aver promesso la palingenesi, l’eden, dopo averlo fatto con toni apocalittici, dopo aver dipinto il passato e i loro protagonisti come il male assoluto, occorrerebbe rendere conto di quanto fatto. Possibilmente senza tergiversare, senza ambiguità, senza scadere nel politichese.

E allora, cosa avete fatto per Industria Italiana Autobus? A ben vedere, nulla. Solite dichiarazioni altisonanti, uno o due tavoli al Mise, che ora, però, sono “allargati” a un centinaio di persone, anche a costo che nessuno ci capisca un fico secco. Di concreto assolutamente nulla. Il signor Ministro dello Sviluppo ha detto che sì, certo, si potrebbe fare qualcosa, che si sta valutando di proporre un aumento di capitale con Leonardo – Finmeccanica. Belle parole, ma in buona sostanza nulla. Nisba. “Ci vuole tempo”, ha dichiarato pochi giorni fa il deputato di riferimento, la situazione è complessa. Ah sì? Davvero? Ma come, avevate detto che era tutto così semplice, che coloro che vi hanno preceduto erano incapaci.

Cosa avete quagliato per l’Ipercoop? Poco più di nulla. I lavoratori sono ancora lì, sotto una tenda, grati per le visite ad uso fotografi, Facebook, Twitter e Instagram, ma molto incazzati per il sostanziale nulla che voi e il vostro governo siete stati in grado di produrre in loro favore. La sospensione delle procedure di mobilità, in attesa dell’ennesimo tavolo, è stata presentata come la vittoria degli alleati alla seconda guerra mondiale. Il tavolo di oggi potrebbe dare un esito positivo, ma più per la buona volontà di Az che per l’azione dell’esecutivo.

Cosa avete pensato o prodotto per il futuro della FCA di Pratola Serra, alla luce dell’ormai ineludibile superamento del diesel? Manco vi siete posti il problema. Eppure avreste potuto interrogare i ministri, promuovere mozioni in Aula, ordini del giorno, interpellanze, utilizzando le prerogative che la Costituzione vi attribuisce. E invece nulla. La pagina che riporta l’attività da voi svolta in Aula è scarna. Chiacchiere. Attacchi, bla bla bla, accuse, promesse. In buona sostanza, nulla.

Cosa avete immaginato per la crisi che colpisce, nel silenzio, le tante piccole e medie imprese che operano nei nostri nuclei industriali? Quelle che hanno 10-15 unità di personale, che costituiscono l’ossatura dell’apparato produttivo italiano. Per queste realtà non solo il danno della vostra fumosità, ma anche la beffa del de-cretino dignità, che avete votato senza battere ciglio, pur nella consapevolezza che colpisce indistintamente proprietà e lavoratori, creando solo nuova disoccupazione.

In definitiva signori parlamentari grillini, ci spiegate di concreto cosa avete fatto finora per il popolo irpino? E perché Openpolis, nello stilare la classifica della produttività, indica al primo posto Umberto Del Basso de Caro, del Pd, “del passato”, e non uno di voi? Forse perché non si governa, non si aiuta e non si edifica un territorio con i post su Facebook. E men che meno si costruisce il futuro sputando indiscriminatamente sul passato.