«PARLAMENTARE TENTA DI BOICOTTARE EVENTO SU PREVENZIONE INCIDENTI STRADALI»

«PARLAMENTARE TENTA DI BOICOTTARE EVENTO SU PREVENZIONE INCIDENTI STRADALI»

1 Ottobre 2018 0 Di La redazione

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Alberto Scaperrotta *

«Rappresento un gruppo di volontari che da più di 10 anni portano avanti, tra tanti sacrifici, iniziative itineranti sul territorio, realizzate con nostri mezzi, per promuovere la cultura della sicurezza stradale e della prevenzione degli incidenti. In più, da anni, aiutiamo realtà locali che si occupano di assistenza a giovani diversamente abili e centri diurni per ragazzi autistici. Quest’anno abbiamo organizzato, tra enormi difficoltà, il Sud Motor Expo presso il Centro Fieristico della Campania. Si tratta di una tre giorni dedicata al mondo dei trasporti e delle auto con spettacoli motoristici tutti finalizzati alla diffusione della cultura della prevenzione unendo spettacolo ed informazioni utili.

Abbiamo ospitato gratuitamente molte scuole, sia primarie che secondarie, sostenendo uno sforzo finanziario non secondario. Abbiamo preso in affitto dalla Comunità Montana dell’Ufita la struttura del Centro Fieristico della Campania, pagando regolarmente il canone di affitto secondo il tariffario ufficiale dell’Ente. Per averlo in concessione abbiamo dovuto effettuare un pagamento anticipato, presentare polizza fideiussoria e stipulare una polizza assicurativa sullo stabile e sulle cose che contiene.

A due giorni dall’inaugurazione della manifestazione abbiamo saputo che era giunto un esposto, a firma di un parlamentare locale, nel quale si paventavano irregolarità nella struttura. I due giorni precedenti all’inaugurazione sono stati un continuo via vai di ispettori, ingegneri ed organismi preposti che hanno rivoltato la struttura come un calzino senza, per altro, ravvisare nessuna irregolarità e rilasciando l’autorizzazione allo svolgimento della manifestazione.

In tre giorni abbiamo mosso un po’ l’economia della zona, tradizionalmente asfittica e depressa come tutte le economie delle aree interne del meridione d’Italia. Gli agriturismi hanno registrato il tutto esaurito come i ristoranti e gli alberghi. Abbiamo promosso l’evento in diverse regioni d’Italia promuovendo indirettamente anche il centro fieristico che, per la cronaca, è stato realizzato solo pochi anni fa ed era inutilizzato da un anno pur rappresentando un fiore all’occhiello per tutta la Campania.

Alla luce di tutto questo, chiediamo al parlamentare di farci sapere le motivazioni che stanno alla base delle sue azioni perché noi con tutta la buona volontà non le comprendiamo. A noi sembra un accanimento verso la nostra associazione di volontariato e non ne comprendiamo le ragioni.

La nostra associazione non ha connotazioni politiche ma si è sempre rapportata correttamente con tutte le istituzioni che nel corso degli anni ci hanno supportato, senza mai guardare il colore politico dei loro amministratori. Così ci saremmo rapportati anche con il parlamentare se avesse mostrato interesse alle nostre attività. Abbiamo sempre fatto così e faremo sempre così perché crediamo nella mobilità sostenibile e non nei bollettini di guerra rappresentati dai dati sugli incidenti stradali di cui la politica sembra non occuparsi»

*Alberto Scaperrotta – Presidente dell’Associazione “Guida la Tua Vita Onlus” di Ariano Irpino