PAPA FRANCESCO NEL GIORNO DI PASQUA: L’EUROPA DIA PROVA DI SOLIDARIETA’. NO AGLI EGOISMI

PAPA FRANCESCO NEL GIORNO DI PASQUA: L’EUROPA DIA PROVA DI SOLIDARIETA’. NO AGLI EGOISMI

12 Aprile 2020 0 Di La redazione

Sarà un’omelia che nessuno dimenticherà quella di Papa Francesco da una Basilica di Sa Pietro deserta. Ancora una volta, però, Papa Bergoglio è stato forte e deciso ed oltre ad aver pregato per i morti di questa brutta pandemia ed aver auspicato la fine di ogni guerra, ha chiesto all’Europa di fare la sua parte senza nessun egoismo.  “Non è questo il tempo degli egoismi, – ha detto Papa Francesco – perché la sfida che stiamo affrontando ci accomuna tutti e non fa differenza di persone. Tra le tante aree del mondo colpite dal coronavirus uno speciale pensiero all’Europa. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, questo amato continente è potuto risorgere grazie a un concreto spirito di solidarietà che gli ha consentito di superare le rivalità del passato. È quanto mai urgente, soprattutto nelle circostanze odierne – ha aggiunto  con tenacia Papa Bergoglio –  che tali rivalità non riprendano vigore, ma che tutti si riconoscano parte di un’unica famiglia e si sostengano a vicenda”. E subito dopo le parole del Pontefice sono arrivate quelle del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha detto, apprezzando l’intervento del Papa:  “Nel silenzio di Piazza San Pietro e della Basilica vuote di popolo, le cui immagini hanno toccato nell’intimo tutti, credenti e non credenti, particolarmente forte è risuonata l’eco del Suo altissimo appello ad abbandonare ogni illusorio egoismo e a vivere appieno il messaggio pasquale, percorrendo con coraggio la via del servizio”.