PAGO VALLO LAURO, ORDIGNO CONTRO L’ABITAZIONE DI UN EX ISPETTORE IN PENSIONE

PAGO VALLO LAURO, ORDIGNO CONTRO L’ABITAZIONE DI UN EX ISPETTORE IN PENSIONE

4 Febbraio 2017 0 Di Michela Attanasio

La camorra non dimentica e non risparmia nemmeno chi ha lavorato un tempo contro di lei ma ora è in pensione. Su questo sfondo si è consumato l’attentato di giovedì sera a pago vallo lauro ai danni di un ex ispettore in servizio fino a due anni fa impegnato in delicate inchieste sulla criminalità organizzata che si muove in quella zona in servizio alla squadra mobile di Napoli. Erano le 23 circa quando la deflagrazione di una bomba carta ha danneggiato gravemente la villetta dell’ex ispettore in casa al momento con la moglie, al secondo piano. La bomba carta è stata deposta, secondo le prime ricostruzioni,  su un terrazzo posteriore dell’abitazione. Chi ha posizionato l’ordigno lo ha fatto scavalcando una recinzione per poi dileguarsi tra le campagne retrostanti l’abitazione.  Fortunatamente nessuno dei due è rimasto ferito. Tantissima la paura sia per i due coniugi che per chi ha sentito lo scoppio della bomba carta. Le persone nella zona si sono riversate per strada in direzione della casa dell’ex poliziotto per verificare le sue condizioni e quelle della moglie. Sul posto immediatamente gli uomini del commissariato di polizia di lauro e quelli della mobile di Avellino. avviati i rilievi della scientifica. Il fascicolo sarà consegnato nelle prossime ore alla Dda di Napoli. La pista seguita infatti è quella della criminalità organizzata. Il gesto è di chiara natura intimidatoria. l’ispettore in congedo , a cui è arrivata anche la telefonata di solidarietà del questore botte,  in congedo ha firmato le più importanti operazioni anticlan sul territorio  nell’ambito della sinergia tra Avellino e Napoli.  Intanto sono stati intensificati i controlli delle forze dell’ordine sul territorio.