Home / comuni / OSPEDALE SANT’ANGELO DEI LOMBARDI, COMMEMORATA SUOR ANGELICA

OSPEDALE SANT’ANGELO DEI LOMBARDI, COMMEMORATA SUOR ANGELICA

Ad un mese dalla scomparsa il ricordo della direttrice, per 20 anni, della scuola per Infermieri Professionali

Ad un mese dalla scomparsa, la Comunità Ospedaliera dell’Ospedale “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, ha commemorato e ricordato con una Celebrazione di una S. Messa, Suor Angelica Codello,  della Comunità Religiosa delle Suore Maestre di Santa Dorotea, Figlie dei Sacri Cuori, deceduta a fine agosto.

La Direzione Sanitaria e la Segreteria della Scuola per Infermieri del  P.O. “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, ha  ricordato la splendida figura,  la indelebile testimonianza  di Suor Angelica Codello per il suo ventennale generoso impegno nel territorio dell’Alta Irpinia, nel Presidio Ospedaliero, prima di Bisaccia e poi di Sant’Angelo dei Lombardi. La sua totale dedizione, alla guida  della Scuola di Formazione Tecnico-Infermieristica,” Santa Maria Bertilla” come Direttrice Didattica, nella formazione umana e professionale di circa mille giovani come Infermieri, Vigilatrici   e Tecnici  di Radiologia e di Laboratorio di Analisi, O.S.A. ecc.ecc..Tanti di questi, sono sparsi negli Ospedali, in Italia e nel mondo; ovunque, sono testimoni di grandi valori etici e professionali.

 Suor Angelica Codello, cordiale e sorridente con tutti, era forte nei doveri, disponibile alla comprensione, attenta ai bisogni del malato e dei sofferenti; era anche  impegnata nell’ animazione religiosa complessivamente dell’Ospedale,  con la sua empatia, con il suo entusiasmo, accorreva in tante Parrocchie dell’Alta Irpinia, animando con canti ed iniziative  giovani ed anziani.

Suor Angelica è stata, oltre che religiosa,  sorella, amica, madre e confidente, guida e testimone silenziosa,  di tantissimi giovani, di ammalati, di medici ed operatori della sanità dell’Alta Irpinia.  E’ stata protagonista di tante iniziative assistenziali e sociali, sostenitrice instancabile di ogni forma di aggregazione  sociale ed umana, utilizzava il canto come momento di aggregazione, come opportunità dello stare insieme, nello smarrimento diffuso nei cuori e della mente di tanta gente, nel dopo terremoto del 23 novembre 1980.

La Santa Messa, in ricordo ed in suffragio di Suor Angelica Codello,  è stata celebrata nella  Cappella dell’Ospedale “G.Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, dal Padre Paolo Maria.Sono intervenuti medici,infermieri,ex alunni, pazienti dell’Ospedale e cittadini del luogo. Anche i dottori Giovanni Palermo,Giovanni Vuotto, il prof.Francesco Grippo, ormai in pensione hanno voluto rinnovare la stima per la Suora ed il legame con l’Ospedale, anche il dott. Giovanni Savignano, Medico Radiologo,nonché apprezzato scrittore, ormai da anni trasferito presso l’A.O. Moscati di Avellino, è stato presente ed ha voluto tratteggiare la figura della Direttrice scomparsa.

Il ricordo appassionato, forte carico di emozioni, di ricordi e di testimonianze, è stato quello del Responsabile Amministrativo dell’ex scuola di Formazione Tecnico – Infermieristico, Tony Lucido, il quale ha rievocato le tappe più significative della presenza in Alta Irpinia di Suor Angelica, la sua “dilagante generosità”,il suo amore per il prossimo, in particolare  verso  i deboli, i poveri gli ammalati, la sua attenzione al mondo dei giovani, il suo impegno verso la loro formazione ed anche la loro occupazione lavorativa. Sono stati in tanti, non solo nel campo sanitario ed assistenziale, anche  cittadini, che serbando nel cuore un forte ricordo di Suor Angelica Codello hanno voluto dare testimonianza, con la loro  presenza.




Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

MORRA DE SANCTIS,  ACQUISTANO UN BOBCAT MA L’ASSEGNO È CONTRAFFATTO: TRE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI.

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. ...

CRISI IDRICA, BONAVITACOLA A MONTELLA: “CI SONO I FONDI PER RISTRUTTURARE LE RETI”

Il Vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola a Montella a margine di un convegno sulla ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *