OFANTINA, SI VA VERSO LA RESTITUZIONE DEL TRATTO ALL’ANAS: SOLO DOPO I LAVORI IL DISSEQUESTRO

20 novembre 2017 0 Di La redazione

Lo aveva detto nelle ultime ore il Procuratore della Repubblica di Avellino Rosario Cantelmo: “Sulla questione ci stiamo lavorando e chiaramente c’è la massima riservatezza”. Fortunatamente, però, per l’Ofantina e la viabilità dell’Alta Irpinia nelle ultime ore sono arrivate buone notizie. Infatti, sembrerebbe che domani il tratto di strada sequestrato nei pressi di Conza della Campania verrà restituito all’Anas che dovrà provvedere, nel giro di tre o quattro giorni ai lavori di messa insicurezza dell’area. Soltanto dopo a lavori ultimati e controllati ci sarà il dissequestro del tratto stradale che in queste ore sta causando tanti disagi e problematiche alle comunità dell’Alta Irpinia, agli automobilisti, ma anche e soprattutto alle aziende ed alle attività commerciali della zona. In pratica il quella parte di Ofantina dovrebbe essere dissequestrata entro la fine della settimana e solo allora la strada sarà nuovamente percorribile senza nessun problema. Resterà poi da valutare le condizioni della bretella alternativa all’Ofantina che già era in uno stato pietoso e dopo il traffico di questi giorni, anche di mezzi, pesanti è ridotta ad una vera e propria mulattiera. Ma questa è storia di domani. Ora la buona riguarda l’Ofantina e tutti coloro hanno patito forti danni da questa difficile situazione.