OCCUPANO LA SALA CONSILIARE.  NUOVA E PIÙ FORTE PROTESTA DELLE LAVORATRICI DELLE PULIZIE AD ARIANO

OCCUPANO LA SALA CONSILIARE. NUOVA E PIÙ FORTE PROTESTA DELLE LAVORATRICI DELLE PULIZIE AD ARIANO

2 Novembre 2018 0 Di Monica De Benedetto

Presidio permanente delle lavoratrici impegnate sull’appalto di pulizia del Comune di Ariano Irpino in segno di protesta per la mancata riassunzione. 5 mesi senza stipendio. Si fa avanti la disperazione. Chiedono: perchè l’Ente non ha provveduto prima alla gara?

Guarda il servizio:

In merito alla vertenza riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa da parte del Comune di Ariano:

E’ in fase di espletamento la gara per l’affidamento del servizio di Pulizia. L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con delibera n. 238 del 20 settembre 2018, ha dato indirizzi al Dirigente dell’Area Finanziaria per procedere alla predisposizione di procedura negoziata mediante Convenzione, per l’affidamento del Servizio di Pulizia degli Immobili Comunali, per il biennio 2018/2020. L’Avviso è stato rivolto alle Cooperative Sociali di tipo B, in possesso dei requisiti ai sensi degli art. 1 e 4 della Legge n. 381/91, con l’intento di favorire opportunità di lavoro per le persone svantaggiate. L’apertura dei plichi pervenuti è stata effettuata lo scorso 23 ottobre. Attualmente il Dirigente dell’Area Finanziaria dell’Ente, ha prorogato l’affidamento temporaneo del Servizio di Pulizia dei bagni fino all’11.11.2018, in quanto sono ancora in corso da parte del Responsabile Unico del Procedimento le operazioni di verifica ed acquisizioni documentali necessari per procedere al convenzionamento biennale con il miglior offerente risultante dalla procedura indetta con atto di determinazione.”