NOVOLEGNO. IL CONSIGLIO ALLA UNANIMITÀ : VERTENZA EMBLEMA DEL SUD

NOVOLEGNO. IL CONSIGLIO ALLA UNANIMITÀ : VERTENZA EMBLEMA DEL SUD

19 Febbraio 2020 0 Di La redazione

Prolungare di un anno la cassa integrazione straordinaria, ottenere una data certa per la convocazione al Ministero, esplorare la concreta possibilità di imprenditori interessati a rilevare la fabbrica. Sono i punti essenziali discussi nel Consiglio straordinario, convocato ad Avellino, per la crisi Novolegno e il rilancio dell’area industriale di Pianodardine.

In aula presenti i sindaci di Salza, Sorbo, San Potito,  Parolise, Aiello, Montemarano, Baiano, Montefredane, Capriglia, Calitri, Teora, Mercogliano e Atripalda; nell’emiciclo anche le rappresentanze sindacali di fabbrica e i delegati delle categorie provinciali di Cigl, Cisl, Uil e Ugl. In prima fila ad assistere ai lavori c’erano, ovviamente, gli operai.

Al termine di un lungo dibattito che ha visto gli interventi di esponenti di maggioranza e opposizione (la cronaca integrale qui, ndr ) è scaturito il documento finale votato alla unanimità dei presenti.

Gli operai ringraziano in attesa di atti concreti che dovranno arrivare dal Governo. A 35 giorni dal presidio permanente in atto nell’aula consiliare di Montefredane non sono, infatti , arrivate risposte per una convocazione del tavolo di crisi.

Nel corso del Consiglio straordinario il sindaco di Montefredane, Valentino Tropeano, ha dato notizia del potenziale interessamento alla fabbrica di Emanuele Orsini, Presidente di Assolegno arredamenti, che prossimamente potrebbe essere in irpinia per effettuare un sopralluogo.

Il documento finale approvato da 28 consiglieri comunali accoglie le proposte sindacali e le integra col dibattito svoltosi in aula. Si attendono ora segnali: ci sono tre mesi di tempo ed una elezione regionale in mezzo. Il documento finale contesta l’operato del gruppo Fantoni e nel contempo impegna l’Amministrazione comunale di Avelilno a portare all’attenzione delle istituzioni sovracomunali un contratto di sviluppo capace di ridare ossigeno all’intero nucleo di Pianodardine. Alla Regione la richiesta di impegnare il 30% delle risorse della nuova programmazione europea per la nascita di imprese eco sostenibili.