“VIVA TOTO'” A MONTORO: IL 9 MAGGIO LA INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

“VIVA TOTO'” A MONTORO: IL 9 MAGGIO LA INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

6 Maggio 2019 0 Di La redazione

Realizzata nel 2017, nel 50° della scomparsa di Totò, nell’ambito dell’edizione 2017-2018 del Festival internazionale del cinema “Laceno d’Oro”, diretto da Antonio Spagnuolo, la mostra viene ora riproposta in una edizione aggiornata e per un periodo più ampio con l’obiettivo di far rivivere su tutto il territorio irpino e regionale l’eredità artistica di Antonio De Curtis: oltre all’aspetto più propriamente cinematografico, infatti, l’iniziativa a Montoro intende ricordare anche la straordinaria attività teatrale di Totò, a cui la mostra dà ampio risalto, e il suo talento poetico, che sarà rievocato nella serata di inaugurazione della mostra dalle letture dell’attore irpino Nicola Giacobbe.

La mostra, strutturata in 32 pannelli a colori, con immagini e documenti rari sulla vita e l’arte di Totò, è stata realizzata graficamente da Rosy Ampollino.

Curatori della mostra sono lo storico del cinema Orio Caldiron (già presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia e docente di Storia e critica del cinema all’Università “La Sapienza” di Roma), la saggista e giornalista Matilde Hockhofler e il direttore di “Cinemasud” Paolo Speranza.

Nella serata inaugurale sarà proiettato il film Che cosa sono le nuvole, di Pier Paolo Pasolini, con Totò, Ninetto Davoli e Domenico Modugno, episodio di 20 minuti del film Capriccio all’italiana, uscito nel 1968.

Nel corso dell’evento sarà presentato anche il volume Totò e la gaia scienza, a cura di Orio Caldiron, edito da “Cinemasud” e “Laceno d’Oro” nel 2017 e distribuito in quell’occasione in abbinamento con il quotidiano “Il Mattino” in 2.000 copie in tutta la provincia di Napoli.

La mostra Viva Totò sarà visitabile fino al 22 giugno dalle ore 16.00 alle ore 20.00 nei giorni di venerdì e sabato.