MIRABELLA. TORNA A CASA IL 14ENNE ACCUSATO DI TENTATO OMICIDIO

27 aprile 2017 0 Di Leonardo D'Avenia

E’ tornato a casa il 14enne accusato di tentato omicidio per aver aggredito un sedicenne, che finendo a terra aveva battuto il capo. Il gip del Tribunale dei Minori di Napoli ha disposto il rientro nella casa dove risiede la famiglia a Calore di Mirabella Eclano. Nella serata di sabato scorso, all’esterno di un esercizio pubblico di Mirabella Eclano (AV), un 16enne durante una lite veniva colpito con vari pugni al volto: nel cadere a terra aveva battuto il capo. Il giovane è ancora ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale «Moscati» di Avellino.