MERCOGLIANO. LA FESTA DEGLI ALBERI “A DISTANZA” PER LA SPERANZA

MERCOGLIANO. LA FESTA DEGLI ALBERI “A DISTANZA” PER LA SPERANZA

21 Marzo 2020 0 Di La redazione

Il Presidente di Univerde, Pecoraro Scanio, elogia il Comune: “ L’ulivo piantato in Irpinia è segno di speranza, prudenza e fiducia. Sconfiggeranno il Virus”

“Celebrare la Festa degli Alberi significa ricordare alle nuove generazioni, e non solo, l’importanza della tutela dell’ambiente e della biodiversità, attraverso la valorizzazione e la difesa dei patriarchi vegetali, delle foreste e di tutto il patrimonio arboreo. Piantare giovani alberi è un atto d’amore verso Madre Terra che fa bene alla mente e allo spirito, e mai come adesso rappresenta un forte segnale di speranza e di fiducia nel futuro. Oggi ringrazio il comune di Mercogliano per un evento a distanza, con rispettosa osservanza delle misure per il contenimento dei contagi da coronavirus, quale occasione per la piantumazione, nel giardino dell’Istituto Comprensivo di Mercogliano, di un albero di ulivo, simbolo della rigenerazione e della pace”.
A dichiararlo è Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, che questa mattina ha celebrato la ricorrenza in collegamento video con il Sindaco di Mercogliano, Vittorio D’Alessio che ha precisato :«Oggi non vogliamo essere protagonisti, volevamo rinviare questo evento e invece abbiamo deciso di farlo per dare un segno di rinascita, non solo alla comunità di Mercogliano, ma all’intera nazione».
Alla diretta anche il Vicesindaco Assessore al Verde Pubblico del comune Stefania Di Nardo: «Piantumare un’albergo significa dare un segno di speranza, gli alberi sono i polmoni del nostro pianeta, consegnare quest’omaggio ai bambini significa fargliene prendere cura».
A benedire l’ulivo, recitando un Ave Maria proprio ai piedi del Santuario Benedettino di Montevergine,  è stato Don Vitaliano Della Sala – che afferma “In momenti di preoccupazione come questo sappiamo piantare alberi, perché non ci arrendiamo”.
L’iniziativa della “Festa degli Alberi nelle Scuole” è stata reintrodotta con decreto interministeriale del 4 agosto 2000 a firma di Pecoraro Scanio, in qualità di ministro delle Politiche Agricole, e dell’allora ministro dell’Istruzione Tullio De Mauro, per celebrare, nelle giornate del 4 ottobre San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia, dei cultori dell’ecologia e protettore degli animali e in quella del 21 marzo, l’inizio della primavera e giorno di San Benedetto, Patrono d’Europa e dell’Ambiente.
La celebrazione della “Festa degli Alberi nelle Scuole” è un momento per ricordare a noi stessi che la tutela ambientale, per un futuro migliore, passa per la salvaguardia di boschi e foreste: “Difendendo la natura, tuteliamo la nostra salute. Con la piantumazione dell’albero di ulivo abbiamo voluto lanciare, anche in questo momento di emergenza sanitaria, un messaggio positivo per il miglioramento della qualità della vita, per stimolare una sana coscienza ecologica nelle nuove generazioni e per la valorizzazione dei nostri patrimoni naturali” afferma Pecoraro Scanio.
L’iniziativa di questa mattina è stata organizzata dal Comune di Mercogliano con il patrocinio della Fondazione UniVerde. La diretta streaming è stata condotta da Stefano Zago e rilanciata sui canali di Teleambiente da anni partner di questa giornata.