MERCATO, -7. MUNGO PUO’ ESSERE IL COLPO LAST MINUTE. ORA UN ESTERNO E UNA PUNTA

MERCATO, -7. MUNGO PUO’ ESSERE IL COLPO LAST MINUTE. ORA UN ESTERNO E UNA PUNTA

28 Settembre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Due innesti, forse tre se si dovesse presentare l’affare. Questi saranno i movimenti in casa Avellino con il direttore Di Somma che dopo aver piazzato il colpo Silvestri ora dovrà completare la rosa con un esterno destro ed una seconda punta. Non c’è fretta, perché negli ultimi giorni di mercato si possono portare a casa giocatori importanti a costi ridotti. Luigi Silvestri, invece, è frutto di uno sforzo importante del presidente D’Agostino. 50mila euro circa il costo del cartellino del forte difensore classe 1993 che ora avrà una settimana di tempo a disposizione per inserirsi nel gruppo biancoverde e magari scendere in campo dal primo minuto sabato contro la Viterbese, per regalare velocità e qualità ad un reparto già di per sé forte.

Stesso discorso anche per Tito, gettato subito nella mischia ieri, ma che potrà amalgamarsi alla perfezione coi nuovi compagni in questa settimana. Probabilmente il rinvio del match con la Turris non è stato così deleterio per i lupi di Braglia, che avranno tempo e modo di conoscersi meglio. Noto che Rizzo è tornato a Livorno, urge ora un profilo sull’out di destra, che al momento vanta il solo Ciancio, che tra l’altro ha scontato la squalifica ieri e sarà disponibile sabato. Una cosa è certa, visto che manca una sola settimana al termine del calciomercato, questi giorni saranno decisivi per ultimare la rosa dell’Avellino.

Il sogno Mungo è ancora in piedi. Nelle ultime due gare del Teramo il centrocampista è subentrato al 70’. Poco spazio per il giocatore che il club abruzzese comunque non vuole svendere.