Home / BENEVENTO / MASTELLA SUL RUMMO: “RAFFORZARE LA STRUTTURA CON IMPEGNO ISTITUZIONALE”

MASTELLA SUL RUMMO: “RAFFORZARE LA STRUTTURA CON IMPEGNO ISTITUZIONALE”

Il sindaco Clemente Mastella ha ricevuto stamani a Palazzo Mosti il direttore generale dell’Azienda ospedaliera “Gaetano Rummo” di Benevento, Renato Pizzuti, in vista dell’assemblea dei sindaci rientranti nell’ambito territoriale dell’Asl di Benevento, in programma lunedì 16 gennaio.

Nel corso dell’incontro, improntato alla massima cordialità, si è parlato delle problematiche che attanagliano la più importante struttura ospedaliera sannita.

“In questo momento – ha dichiarato il sindaco Mastella – è necessario riportare un clima di serenità nell’opinione pubblica beneventana, anche in conseguenza di quanto accaduto nel pronto soccorso di un’altra struttura ospedaliera regionale e di alcune polemiche sollevate irresponsabilmente anche nella nostra città. Con il direttore generale Pizzuti c’è stata piena condivisione sulla necessità di rafforzare l’ospedale “Rummo” attraverso un impegno comune di tutti gli attori istituzionali”.

In riferimento alla notizia del prossimo trasferimento in altra struttura ospedaliera del professor Giuseppe Catapano, il sindaco Mastella ha detto di sperare in un ripensamento e ha ricordato che Benevento è l’unico capoluogo della Campania a non avere la Cardiochirurgia a causa della normativa attualmente in vigore. Una normativa che va assolutamente rivista e per questo il sindaco Mastella ha anticipato che chiederà un contributo in questa battaglia anche alle altre forze politiche locali.

 

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

BENEVENTO. 31ENNE ARRESTATO PER SEQUESTRO DI PERSONA, VIOLENZA SESSUALE E LESIONI PERSONALI NEI CONFRONTI DELLA GIOVANE FIDANZATA

Nel primo pomeriggio odierna è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal ...

MASTELLA PRESIDENTE DEL COMITATO PER IL MEZZOGIORNO DELL’ANCI

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, è stato nominato presidente del Comitato per il Mezzogiorno ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *