MASSIMO PUGLIESE, CONDANNATO A 2 ANNI E 11 MESI L’EX PATRON DELL’AVELLINO CALCIO

MASSIMO PUGLIESE, CONDANNATO A 2 ANNI E 11 MESI L’EX PATRON DELL’AVELLINO CALCIO

3 Novembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Condannato a due anni e 11 mesi l’ex patron dell’Avellino Calcio, Massimo Pugliese. Il tribunale altoatesino, sezione fallimentare, ha pronunciato la sentenza di fallimento della Solland Silicon di Merano rea di aver accumulato 1,2 milioni di euro di debiti nei confronti dei dipendenti e 1 milione di euro verso gli istituti di previdenza.

Una società che in più momenti aveva mostrato delle crepe, con la Provincia autonoma di Bolzano che ha anticipato fondi con ordinanze d’urgenza per opere di manutenzione. Nel bilancio è stata evidenziata una situazione debitoria pari a 30 milioni di euro e debiti verso i fornitori vicino ai 15 milioni.

All’imprenditore irpino sono contestati altri reati ambientali con procedimento in corso. Attualmente, Massimo Pugliese, è detenuto nel carcere di Sant’Angelo dei Lombardi per cumulo di pene.