MASCHERINE SEMPRE CON SÉ, STADI CHIUSI, VIETATI GLI ASSEMBRAMENTI:  ECCO IL NUOVO DECRETO ANTI-COVID

MASCHERINE SEMPRE CON SÉ, STADI CHIUSI, VIETATI GLI ASSEMBRAMENTI: ECCO IL NUOVO DECRETO ANTI-COVID

7 Ottobre 2020 0 Di Delfino Sgrosso

È previsto per oggi il nuovo decreto sulle misure di contenimento del contagio da coronavirus firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il fulcro del provvedimento è rappresentato, senza dubbio, da una maggiore attenzione dedicata alle mascherine, che devono essere sempre portate con sé ed indossate anche all’aperto, a meno che non si stia in un luogo isolato o si faccia attività sportiva.

Dunque mascherina sempre in tasca o in borsa, da indossare sempre e comunque al chiuso o in presenza di altre persone, sui mezzi pubblici, in treno, in aereo e al ristorante quando ci si allontana dal tavolo. Non andrà indossata se si è in auto o in moto con i propri congiunti oppure se si va in bicicletta.

Deroghe anche per attività motoria e jogging, al chiuso ed all’aperto, e quando si passeggia in luoghi isolati, pronti però ad indossare la mascherina se si incontrano altre persone. Le sanzioni per l’inosservanza delle norme vanno da 400 a 3000 euro e dunque sono notevolmente inasprite.

Tra gli altri provvedimenti, segnaliamo l’obbligo del tampone per chi proviene da Regno Unito, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Croazia, Malta e Spagna. Divieto di ingresso in Italia per chi vive in 17 paesi tra cui Brasile e Colombia.

Vietati gli assembramenti, con controlli affidati alle forze dell’ordine, alla polizia locale ed all’esercito mentre la chiusura dei locali pubblici alle 23 non è stata prevista, ferma comunque la possibilità per i governatori delle singole Regioni di emanare provvedimenti più restrittivi, come già successo per la Campania.

Resta in vigore il divieto di partecipare ad eventi con più di 200 persone al chiuso e 1000 all’aperto. Vietati i balli ed ancora chiusi stadi e discoteche.