MANDAMENTO BAIANESE, ALLA GUIDA DELL’ AUTO IN STATO DI UBRIACHEZZA E DOPO AVER ASSUNTO SOSTANZE STUPEFACENTI. CONTROLLI E DENUNCE DEI CARABINIERI

MANDAMENTO BAIANESE, ALLA GUIDA DELL’ AUTO IN STATO DI UBRIACHEZZA E DOPO AVER ASSUNTO SOSTANZE STUPEFACENTI. CONTROLLI E DENUNCE DEI CARABINIERI

2 Novembre 2016 0 Di Michela Attanasio

carabinieri montoro controlli

Nel corso della settimana, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ ambito di servizi finalizzati al controllo del territorio, ed in particolare al contrasto del fenomeno della guida sotto l’ influenza di sostanze alcoliche e/o stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo, due persone, una donna ed un uomo rispettivamente di anni 53 e 35, provenienti dai comuni di Avella e Mugnano del Cardinale.

In particolare i militari del dipendente N.O.R.M.- Aliquota Radiomobile, durante i vari posto di controllo alla circolazione stradale, tra le diverse autovetture fermate, hanno proceduto al controllo di quelle condotte dalle  due persone suindicate, le quali, in entrambi i casi, fatte scendere dal veicolo, presentavano diversi sintomi, tipici dell’ assunzione eccessiva di bevande alcoliche e/o sostanze stupefacenti. In particolare:

  • riguardo la 53enne, alla guida del proprio veicolo con a bordo un’ altra persona, alla vista dei militari, assumeva un atteggiamento nervoso ed insofferente. Sottoposta a controlli presso l’ ospedale, si aveva modo di appurare che la stessa, aveva assunto sostanze stupefacenti;
  • il 35enne a seguito di controllo mediante etilometro risultava positivo, trovandosi alla guida con un tasso alcolemico superiore rispetto ai limiti quello previsti dalla legge.

Date le violazioni penali riscontrante, entrambe i trasgressori venivano denunciate all’ Autorità Giudiziaria, le rispettive patenti di guida ritirate e le autovetture poste sotto sequestro.

Inoltre, nell’ ambito della medesima attività, la passeggera a bordo dell’ auto condotta dalla 53enne, a seguito di perquisizione personale veniva trovata in possesso di una dose di cocaina, per uso personale, per la quale veniva segnalata alla Prefettura competente per l’ eventuali sanzioni previste.