MANCINI, PER IL GIP LA SCUOLA NON CORRE PERICOLO DI CROLLO. PRONTA LA RICHIESTA DI DISSEQUESTRO

MANCINI, PER IL GIP LA SCUOLA NON CORRE PERICOLO DI CROLLO. PRONTA LA RICHIESTA DI DISSEQUESTRO

24 Settembre 2018 0 Di Michela Attanasio

Liceo Scientifico Mancini. L’edificio di via De Concilii non corre pericolo di crollo. E’ in estrema sintesi il contenuto della  relazione dell’ingegnere Maurizio Perlingieri perito d’ufficio nominato dal giudice per le indagini preliminari e sottoposta questa mattina al Gip del tribunale di Avellino. La perizia era stata già depositata lo scorso 5 settembre, l’udienza però fissata il 12 settembre era slittata. Oggi la conferma della buona notizia per alunni, docenti e genitori in previsione della richiesta da parte della Provincia alla Procura di dissequestro.La richiesta potrebbe partire già domani. La parte essenziale per la decisione del giudice è quella in cui il perito specifica come “l’edificio non presenta segni di cedimento o di dissesto, per cui sarebbe auspicabile solo un monito-raggio periodico, nelle more di un intervento di consolidamento e adeguamento di cui si suggerisce la programmazione, ma non l’effettuazione in tempi strettissimi . “L’invito in caso di riapertura,  – si legge –  è “di dotare la costruzione di apposito programma di controllo e monitoraggio, in modo da tenere costantemente sotto osservazione il comportamento della struttura ed intervenire, in caso se ne ravvisasse la necessità, con tempestività ed efficienza con interventi di mitigazione del rischio, in attesa della esecuzione degli interventi oggetto di pianificazione”. Dunque con il Gip che ha restituito il fascicolo alla Procura per il non luogo a procedere in giudizio il prossimo passo sarà la richiesta di dissequestro dall’ente competente e cioè palazzo Caracciolo. Lo storico edificio potrebbe nel giro di qualche mese essere riaperto ai suoi alunni. Aule e corridoi rimasti in silenzio dal sequestro della Procura potrebbero rianimarsi come un tempo, prima di quel lontano 3 novembre 2017.