M5S CANCELLA LA STAZIONE HIRPINIA

M5S CANCELLA LA STAZIONE HIRPINIA

26 Ottobre 2018 9 Di Monica De Benedetto

Notizia peggiore non poteva esserci per la provincia di Avellino. I parlamentari del Movimento Cinque Stelle irpini insieme a tutti gli altri colleghi, all’unanimità con la Lega, con un emendamento cancellano la Stazione Hirpinia.

stazione hirpinia irpinia avellino

Addio stazione “Hirpinia”. Su proposta dei Cinque Stelle l’VIII  Commissione “Lavori Pubblici” ha approvato all’unanimità e quindi con il voto favorevole anche della Lega, l’eliminazione definitiva della Stazione Hirpinia in favore di una piccola opera di manutenzione straordinaria per l’elettrificazione ed il miglioramento dell’Avellino-Benevento.

Si legge testualmente al punto XVI del parere approvato dalla Commissione sull’Atto del Governo n.46: ” Relativamente all’intervento “AV/AC Napoli-Bari, si valuti la possibilità di procedere senza la variante di “Grottaminarda” e di destinare le risorse previste, pari a 1,6 miliardi di euro, alla progettazione e realizzazione immediata della nuova linea ed elettrificazione della linea Avellino- Benevento.

La notizia si sta abbattendo come un macigno su un’Irpinia fino all’altro ieri rassicurata dall’On. Generoso Maraia.

Il primo commento a caldo arriva da Ariano Irpino da Gaetano Bevere: “E’ una cosa molto seria, una tragedia – afferma – tutto questo significa una cosa gravissima: e cioè che non si realizzerà più la Napoli – Bari. Non potendo più partire da questo lotto e da questa progettazione per la quale ci sono voluti 12 anni tra progetto ed iter approvativo – spiega Bevere – ci vorranno altri 12 anni per una nuova progettazione. Dunque è un treno perso. Si tratta evidentemente di una manovra a cerchio concentrico partita dall’alto per attingere alla spesa pubblica e recuperare fondi spendibili da domani”.

Probabile per i prossimi giorni una mobilitazione generale contro questo emendamento e per cercare di dissuadere il Ministro Toninelli dall’approvarlo.