LUPO MORTO A MONTEVERGINE, LA RABBIA E L’APPELLO DELL’ASSOCIAZIONE “IN RICORDO DI LACUNA”

LUPO MORTO A MONTEVERGINE, LA RABBIA E L’APPELLO DELL’ASSOCIAZIONE “IN RICORDO DI LACUNA”

20 Dicembre 2018 1 Di La redazione

Sulla notizia riportata nel tg di Telenostra Canale 189 dal giornalista Ottavio Giordano che testimoniava il ritrovamento della carcassa di un lupo a Montevergine, in questi minuti tante le reazioni in Irpinia. L’associazione “In Ricordo di Lacuna” non ha fatto mancare il suo appello alle istituzioni in un comunicato.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’uomo si rimette il cappuccio nero e si improvvisa nuovamente boia: oggi il condannato è un lupo, un’animale nobile, sontuoso, magnifico oltre ad essere l’animale simbolo dell’Irpinia, la zona di appartenenza della nostra associazione animalista, rinvenuto ormai cadavere sulla Montagna di Montevergine di Mercogliano (Av).

Abbiamo appreso la notizia, con profondo dolore, dal servizio di Telenostra realizzato dal giornalista Ottavio Giordano. L’ennesimo atto inumano e barbaro avvenuto nei confronti di un esemplare protetto oltre ad essere un essere senziente. Come associazione condanniamo fermamente questo episodio e ci auguriamo che ci sia un intervento dei carabinieri forestali affinché questa atroce morte non resti impunita e che vengano tutelati e protetti altri possibili esemplari presenti. I lupi vanno preservati e per questo motivo lo scorso anno la nostra associazione è stata impegnata insieme all’ex calciatore dell’Avellino Matteo Ardemagni nella campagna di sensibilizzazione denominata #giùlemanidailupi .

IL SERVIZIO DI OTTAVIO GIORDANO ANDATO IN ONDA NEL TG DI TELENOSTRA