Luminarie&Lorsignori! L’INTERVENTO

Luminarie&Lorsignori! L’INTERVENTO

10 Agosto 2019 1 Di La redazione

A proposito di luminarie e polemiche social…

Le luminarie sono una cafonata. Ergo, quelli a cui piacciono sono cafoni. Come quelli della Fontamara di Ignazio Silone, che vengono dopo Dio, dopo il principe Torlonia, dopo le guardie del principe, dopo i cani delle guardie del principe, poi nulla, poi ancora nulla e poi, all’ultimissimo gradino della piramide sociale, ci sono i cafoni.

Le luminarie sono una cafonata, scrivono lorsignori sui social. Naturalmente si possono avere tutte le opinioni in materia, ma quella parola denuda chi la utilizza. Non è come sembra un giudizio sulla cosa in sé. E’ la rivendicazione della loro presunta superiorità rispetto al gusto grossolano di chi non è attrezzato per distinguere il bello dal brutto, il buon gusto da quello cattivo, lorsignori appunto da una parte, gli zotici dall’altra, quelle molte centinaia di poveri di spirito che l’altra sera hanno presenziato all’accensione sul Corso di Avellino.

Ci scusiamo con lorsignori per il disturbo arrecato. Non avendo a garanzia mulini che macinano e forni che cuociono, ci si accontenta di vite normali, forse anche un po’ ordinarie e per questo non cogliamo l’orrore, scrivono proprio così: orrore, per l’arretramento in cui siamo precipitati con la reintroduzione delle luminarie.

A nostra discolpa possiamo accampare non le ragioni retoriche e banali della tradizione, ma quelle della memoria ancora vivida. Le luminarie, quelle che nei paesi descrivendo il tutto con una parte chiamiamo arcate, sono pacifici archi di trionfo sotto i quali è sfilata la gioventù, i racconti spensierati, la vita che è stata. E’ questo il richiamo, l’attrazione e anche chi non dovesse sentirli non avverte il disturbo che fa invece indispettire lorsignori. Sono le candele sulla torta di una festa comune che spegneremo ciondolando in questi giorni per Avellino. Una cafonata? Può essere, ma lorsignori possono evitare il contagio restandosene chiusi a doppia mandata nelle proprie case. Certamente comode ma scarsamente illuminate!