LOTTA ALLA DROGA, IL BILANCIO DEI CARABINIERI NEI PRIMI QUATTRO MESI DEL 2016

LOTTA ALLA DROGA, IL BILANCIO DEI CARABINIERI NEI PRIMI QUATTRO MESI DEL 2016

15 Maggio 2016 0 Di La redazione
Sedici persone arrestate, 70 denunciate a piede libero e 121 assuntori di sostanze stupefacenti segnalati alla Prefettura. Questo il bilancio delle attività di contrasto allo spaccio e al traffico di sostanze stupefacenti dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino. Stando ai dati, che sono relativi ai primi tre mesi del 2016, un bilancio più che positivo.
Tra le operazioni più incisive, c'è sicuramente quella effettuata lo scorso 19 aprile quando i militari della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 35enne di Calvizzano, responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti aggravata dall'ingente quantitativo. Fermato durante un ordinario controllo alla circolazione stradale, l'uomo veniva trovato, infatti, con ben mezzo quintale di hashish, abilmente occultato in un doppio fondo artigianale ricavato nel cassone del proprio pick-up. In tale circostanza, i militari hanno operato congiuntamente ed in piena sinergia con i colleghi del Nucleo Investigativo, avvalendosi dell’infallibile fiuto di “Pirat”, un pastore tedesco in forza alle unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Sarno.
Tra le operazioni di maggior rilievo, si ricordano anche quella di Montella del 14 gennaio scorso, quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno tratto in arresto in flagranza di reato due giovani che, fermati a bordo di un’auto, venivano trovati in possesso di tre buste con all’interno circa 900 grammi di marijuana. 
L’8 febbraio, in Altavilla Irpina, i Carabinieri della locale Stazione insieme a quelli di Chianche hanno tratto in arresto un pregiudicato del posto di 45 anni, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A seguito di perquisizione domiciliare venivano rinvenute anche sette dosi di eroina ben occultate all’interno di calzature.  
Il 13 febbraio, in Avella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 40enne originario del napoletano. A seguito di perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di diverse dosi di hashish e cocaina, per un peso totale di circa 100 grammi. Il 26 febbraio, in Ariano Irpino, i Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia hanno tratto in arresto un 17enne originario dell’Est-Europa ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A seguito di ispezione del luogo, ove era stato notato agire nell'intento di prendere o celare qualcosa, i militari hanno rinvenuto 88 stecche di hashish. 
Il 27 febbraio, in Forino, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 45enne di Avellino che era in possesso di circa 5 grammi di cocaina e 100 grammi di hashish già suddivisi in dosi. Il 3 marzo, in Avella, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano hanno tratto in arresto un pregiudicato 50enne del luogo. A seguito di perquisizione, è stato rinvenuto un panetto di hashish occultato all’interno di un torchio per la spremitura dell’uva. Il 6 marzo, nella Valle Caudina, i Carabinieri delle Stazioni di San Martino e Cervinara hanno deferito in stato di libertà un giovane del posto e due cittadini nigeriani in possesso di oltre 50 grammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina ed hashish, già suddivisi in dosi. 
Il 7 marzo, in Avella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un pregiudicato 49enne del luogo. All'esito di perquisizione venivano rinvenuti presso lo sua abitazione circa 5 chilogrammi di droga, e precisamente   più di 300 ovuli con all’interno hashish, sigillati mediante cellophane, 12 panetti di analoga sostanza stupefacente,    un sacchetto con circa 50 grammi di cocaina pura e  diverse bustine di plastica contenente marijuana.
Il 28 aprile, in Montoro, i Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un 40enne ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sorpreso in possesso di una modica quantità di hashish, a seguito di successiva perquisizione veniva scoperta una piccola coltivazione di marijuana all’interno del bagno della sua abitazione. Nel corso nella medesima operazione i militari hanno rinvenuto un panetto di hashish di circa 100 grammi, semi di cannabis e materiale per la coltivazione ed il confezionamento di stupefacenti.
Il giorno 5 maggio, in Contrada, i Carabinieri della Stazione di Forino hanno tratto in arresto un 25enne ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo stesso, all’esito di perquisizione, è stato trovato in possesso di 5 panetti di hashish, per un peso complessivo di 500 grammi, occultati all’interno dell’auto. Giovedì scorso, in Avellino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno sorpreso un 43enne a bordo della sua autovettura in possesso di 300 grammi di hashish. L’uomo, bloccato nel maldestro tentativo di disfarsi dello stupefacente, è stato tratto in arresto in quanto ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Le azioni messe a segno nella nostra provincia rivelano l’impegno profuso dai Carabinieri sul fronte della repressione dello spaccio, in particolare delle droghe di più largo consumo come cannabis e cocaina.